Se da un lato conosciamo molte informazioni in merito ai futuri iPhone 12 di Apple rispetto al loro annuncio ufficiale, provenienti da diverse fonti affidabili, c’è ancora un sacco di mistero che circonda tutti gli altri prodotti che il gigante tecnologico di Cupertino rivelerà durante il keynote del 13 ottobre. Secondo gli inviti consegnati alla stampa, sembra quasi certa la presenza dei futuri AirTag, i primi tracker NFC dell’azienda. Mentre, per quanto concerne HomePod Mini e le cuffie AirPods Studio, i dettagli sono ancora molto pochi.

Apple: le AirPods Studio a novembre?

Secondo Prosser, pare che Apple abbia intenzione di rilasciare le AirPods Studio è oramai assodato; l’annuncio dello stop delle vendite dei prodotti audio di Bose, Logitech e Sonos dallo store proprietario è già un chiaro indizio. Inoltre, da diversi mesi si vocifera che il prodotto in questione sarà frutto dell’esperienza maturata grazie alle cuffie TWS AirPods Classic e Pro e grazie all’acquisizione di Beats qualche anno fa.

Unitamente alle cuffie over-ear, Apple ha intenzione di rilasciare una versione “mini” del suo HomePod, così da contrastare il monopolio di Google Home, Nest Audio e Echo Dot di Amazon.

Le prime voci riguardanti le AirPods Studio risalgono a febbraio… del 2018. Già. I rumor  si sono susseguiti uno dopo l’altro e adesso, sembra che finalmente ci siamo, almeno secondo quanto afferma Jon Prosser.

Il nuovo leaker afferma di aver sentito da una fonte interna che la produzione di massa non sarà completa fino al 20 ottobre, il ché potrebbe significare diversi scenari. La prima teoria prevede che Apple andrà avanti con il suo piano, annunciando le Studio il 13 ottobre, per poi spedirle alla fine del mese o all’inizio del prossimo. In alternativa, la società potrebbe optare per un lancio in sordina mediante comunicato stampa, ma sarebbe improbabile considerando che il prodotto in questione si propone di rivaleggiare con le grandiose cuffie Sony e Bose.

Infine, una terza ipotesi prevede un evento a novembre, dedicato alle cuffie e magari, anche all’iPad Pro 5G di cui tanto si parla? Diversi insider sono d’accordo su questa terza teoria, anche perché, in quel keynote, Apple potrebbe concentrarsi anche sulla nuova line-up di computer fissi e portatili per il 2021. Non ci resta che attendere buone nuove e sperare che Prosser… ci abbia preso.

Fonte:PhoneArena