La prossima versione di Android si chiamerà M o comunque avrà questa come prima lettera del nome che porterà. Dopo la L di Lollipop, ci si può mettere la mano sul fuoco. Ma quando sarà presentata al pubblico? C’è chi dice durante la prossima conferenza per gli sviluppatori, che si terrà al Moscone Center di San Francisco tra il 28 e il 29 maggio.

Google per il momento non ha rilasciato dichiarazioni in merito, eppure qualche giorno fa online è sbucato un indizio molto interessante. Quando l’azienda di Mountain View ha pubblicato sul suo blog ufficiale le date dell’edizione 2015 del Google I/O e il programma dell’evento, l’occhio dei lettori è caduto su un testo in particolare. Nella descrizione della sessione “Android for Work” – che si svolgerà il 28 maggio alle 14.30 – si può leggere: «Android M sta portando il potere di Android a tutti i tipi di luoghi di lavoro». Non è certo, ma probabilmente sarà questo il palco scelto da Big G per lanciare la nuova release del suo sistema operativo per dispositivi mobili (e ormai anche wearables e automobili).

Google I/O
Google I/O

Il testo che ha fatto rizzare le antenne a molti osservatori è stato subito rimosso e dev’essere ancora sostituito, ma rimane il fatto che in Rete si è iniziato a parlare di Android M. Di solito, durante la sessione “What’s new in Android”, Google mostra le nuove funzioni dell’ultima release del suo OS. Così è stato l’anno scorso durante lo stesso evento: nel 2014 agli sviluppatori l’azienda mostrò le feature più interessanti di Android L, ossia quello che poi sarebbe diventato Android 5 Lollipop. Dunque c’è da aspettarsi che qualche nuova modifica dell’OS – magari anche piccola – venga mostrata a fine mese in quel contesto, anche se poi – come sappiamo – bisognerà attendere la fine dell’anno in corso per il vero e proprio rilascio della nuova versione di Android.