Non tutti sanno che da quando è uscito Android 11, i device che hanno adottato la nuova release del firmware proprietario di casa Google ora soffrono di un bug che impedisce alle app di andare in modalità “full screen”. Ammettiamolo, è frustrante ancora vedere le icone di status e la navigation bar durante un gioco in landscape mode.

Android 11: il problema è presente sin dalle versioni Beta

Nonostante sia passato oltre un mese da quando Google ha distribuito la nuova versione del software proprietario di BigG, molti utenti stanno riscontrando diversi bug nel software ufficiale stabile. Dai controlli multimediali “glitchati” ai problemi con il multitasking; le features da poco introdotte non sono tutte molto positive. L’ultimo bug riscontrato invece, quello relativo alla “Full Screen Mode” colpisce, in particolar modo, gli amanti della visione dei contenuti in streaming da mobile così come i giocatori accaniti che vorrebbero godere di una user experience pulita e invasiva.

Il problema riscontrato fa sì che la barra di stato e la Navigation Bar rimangano visibili nonostante si imposti l’opzione “schermo intero” su una determinata app; pensiamo a PUBG Mobile o YouTube stessa. Inutile ribadire come questo bug sia fastidioso per gli utenti che utilizzano spesso il telefono in landscape mode.

Sembra che alcuni utenti riescano a chiudere le app e riavviarle, ma questo pare che dipende dal software stesso in questione e non dal dispositivo sul quale è in esecuzione Android 11. Gli sviluppatori hanno riferito che il bug è presente anche sulla One UI 3.0 di Samsung, attualmente in fase di test.

Sulla base dei rapporti Android di Issue Tracker, i programmatori hanno segnalato questa falla già durante le varie fasi Beta del firmware, ma Google non è riuscita a risolvere il problema per tempo. Immaginiamo che la società ora ci presti più attenzione, pubblicando presto una patch risolutiva a breve.

Fonte:Forum di Google