Lo standard GSM è il più diffuso al mondo, con un mercato che copre circa l’80% dei telefoni e smartphones, e Karsten Nohl, di Security Research Labs in Germania, ha oggi lancia l’allarme secondo cui sarebbe stata trovata una falla che permetterebbe agli hackers di effettuare contro la nostra volontà telefonate e spedire sms a numerazioni di servizi premium indesiderati e costosi.

 

Karsten Nohl
Karsten Nohl

 

Certamente non si tratta di una novità per il mondo delle telecomunicazioni, ma la differenza rispetto al passato consisterebbe nella potenziale vulnerabilità di miliardi di telefoni, rispetto agli attacchi mirati dei casi precedenti.

 

SRL ammette però che i dati presenti sui devices non sarebbero comunque esposti alla volontà dei malintenzionati.