Introduzione

In questo inizio di maggio, vogliamo iniziare a rivolgere la nostra attenzione a quei terminali che ci permettono di evadere. La bella stagione è finalmente alle porte, e vale quindi la pena di provare a scappare dalle città per una bella gita fuori porta. In questo senso, la tecnologia può aiutare, specialmente chi non vorrà dividersi fra cellulare e navigatore satellitare, fra macchina fotografica e lettore musicale. Avere a disposizione un terminale completo, potrà fare la differenza.

Toshiba Portege G710
Toshiba Portege G710

Inizialmente ammirato a Barcellona, come tanti altri device che stiamo testando o abbiamo testato per voi in questi ultimi tempi, Toshiba Portege G710 fa la sua comparsa nel nostro Paese. Mettendo al centro la navigazione satellitare. Andiamo a vedere il comportamento di questo nuovo smartphone.

Confezione

La confezione di vendita, un cartonato bianco con poche scritte, rivela al suo interno una lunga serie di accessori, che fanno la felicità dell’acquirente, specialmente per ciò che concerne il funzionamento del navigatore satellitare. A disposizione, infatti, abbiamo una scheda di memoria aggiuntiva da 1gb, di tipo MicroSD e munita di adattatore, nonché fornita delle mappe Italia.

Toshiba Portege G710
Toshiba Portege G710

Inoltre, nell’involucro di vendita sono contenuti il software di navigazione Route 66 (versione 8.0), i manuali del caso, un cavo dati USB, il caricabatteria, l’auricolare stereo, oltre alla batteria da 1050 mAh. Essendo un prodotto destinato alla navigazione, ci sembra grave l’assenza di una staffa per agganciare G710 al parabrezza della nostra auto. Manca, infine, un caricabatteria da auto.

Toshiba Portege G710
Toshiba Portege G710

Primo Contatto – Funzioni e Materiali

Il terminale che testiamo oggi per voi ci è stato fornito dallo staff di Mobile Style. Si tratta di un Toshiba Portege G710, uno smartphone di tipo bar phone munito di tastiera estesa, che opera esclusivamente in sistema GSM tribanda. La connettività wired dipende dal cavo dati USB, presente nella confezione di vendita, mentre quella wireless sarà demandata al bluetooth.

Toshiba Portege G710
Toshiba Portege G710

Entrambi funzionano egregiamente. Esteticamente, tra le mani ci troviamo un terminale piuttosto largo. Il motivo di tale realtà non può che essere la tastiera QWERTY, che presenta comunque pulsanti ravvicinati. Il materiale maggiormente impiegato per la costruzione di questo Toshiba è la plastica, gommata nella parte posteriore.

Toshiba Portege G710
Toshiba Portege G710

Il grip dello smartphone è piuttosto valido, per ciò che concerne impugnatura e usabilità. Non si registrano nemmeno scricchiolii o cedimenti strutturali. Sulla parte frontale della scocca, prende posto l’ampio display: a risoluzione 320×240 pixel, ha dimensione pari a 2.46 pollici, e offre 65.000 colori. Purtroppo, va segnalata la scarsa leggibilità in condizioni di luce forte e diretta, che dipende dall’esigua luminosità di cui il display è fornito.

Toshiba Portege G710
Toshiba Portege G710

Sulla parte posteriore della scocca, invece, troviamo l’unica fotocamera di cui G710 è munito: a risoluzione massima 2.0 mepapixel, non offre autofocus ma il flash led. All’interno del device, presente anche un chip GPS integrato.

Primo Contatto – Dimensioni e Tastiera

Nonostante la larghezza sia piuttosto importante, impugnare questo G710 non sarà un compito arduo, e il merito è del grip posteriore scaturito dall’implementazione della gomma. Ovviamente, essendo un terminale con tastiera estesa, l’usabilità trarrà beneficio dalla decisione di impiegare entrambe le mani per interagire con le varie funzioni. Con una sola, infatti, la composizione dei messaggi risulterà piuttosto lenta.

Toshiba Portege G710
Toshiba Portege G710

Toshiba G710 misura 115 millimetri di altezza ,62 di larghezza, 13 di spessore, a fronte di un peso pari a 130 grammi. Sulla parte frontale del display, troviamo una sorta di pannello centrale che sovrasta la tastiera QWERTY, all’interno del quale sono compresi i comandi di inizio e fine chiamata, il pulsante Home, l’indietro, due softkeys.

Toshiba Portege G710
Toshiba Portege G710

La componente più importante è quella centrale: come sui Blackberry, anche qui troviamo una sorta di trackball, cliccabile, che ci consente i movimenti all’interno del menù, in ogni direzione. La tastiera estesa presenta un ottimo feedback. I numeri sono in seconda funzione, ma segnalati da un colore differente.

Toshiba Portege G710
Toshiba Portege G710

Sui dorsi, abbiamo alcuni comandi: a sinistra, troviamo accensione e pulsante fotocamera, a destra la slot per gli accessori, l’innesto per un’eventuale antenna GPS esterna, e le leve per il volume.

In Prova – Il nostro test

Il Toshiba Portege G710 che stiamo provando non presenta alcuna brandizzazione, e ospita la versione 6.0 della Serie Pocket PC Professional di Windows Mobile. Le funzioni sono organizzate per icone in griglia, ma purtroppo va registrata una certa lentezza nella navigazione del menù, che riguarda soprattutto le feature più pesanti, o i momenti in cui cercheremo di operare in multitasking.

Toshiba Portege G710
Toshiba Portege G710

Come un temibile spauracchio, la clessidra prenderà forma qualche volta di troppo, sottolineando l’esiguità della memoria RAM disponibile. La parte telefonica getta alcune ombre sull’audio, che dall’altoparlante integrato rivela un rumore di fondo limitato ma forse fastidioso, specialmente se le nostre telefonate saranno di lunga durata. La ricezione, invece, non porta in dote alcun problema di tenuta di campo e di riaggancio segnale.

Toshiba Portege G710
Toshiba Portege G710

Alla messaggistica è dedicato un accesso diretto, mediante la pressione di un tasto della QWERTY. Comporre sms, mms, e-mail è molto facile, divertente e veloce, a patto che si utilizzino due mani. I pulsanti restituiscono un ottimo feedback alla pressione, nonostante siano molto ravvicinati. Ovviamente, sconsigliamo di inviare mail con allegati pesanti, vista la presenza del solo GPRS (Edge) come protocollo di rx-tx dati.

Toshiba Portege G710
Toshiba Portege G710

Questo avvertimento non può non riguardare anche la navigazione web, da limitare ai siti poveri e privi di frame o animazioni pesanti. Il suggerimento, vista la presenza di un buon motore Java, è quello di utilizzare Opera Mini al posto di Internet Explorer: si otterrà qualche miglioramento, anche se minimo. La parte Office del modello è più che sufficiente, perché offre i consueti contenuti dell’applicativo Windows Mobile, come Word ed Excel.

Toshiba Portege G710
Toshiba Portege G710

Il core dello smartphone rimane comunque la navigazione GPS, che presenta una possibilità di fix non fulmineo, ma affidabile, pari a circa un minuto (a terminale freddo) e 25-30 secondi (a terminale caldo). Route 66, qui disponibile in versione 8.0, offre una buona interfaccia, unita a una lunga serie di statistiche con le quali corredare il nostro viaggio. Perdere il segnale non è facile, il che gioca a favore dell’intero sistema.

Toshiba Portege G710
Toshiba Portege G710

La multimedialità non regala invece emozioni. La parte audio-video è demandata al solito Windows Media Player, mentre le immagini saranno catturabili mediante la fotocamera a risoluzione massima 2.0 megapixel. Piuttosto stentati, i risultati degli scatti effettuati a breve distanza. Più performanti, invece, quelli panoramici, discreti in valore assoluto.

Immagini Toshiba Portègè G710

Tutte

Dati tecnici

Tipo di sim card supportata Plug in
Supporta dual sim
Capacità (mAh) 1050
Tipo di batteria Litio
Ricarica wireless
RAM
Memoria interna 64 KB
Memoria esterna microSD
Chipset
Reti supportate GPRS,EDGE
Schermo pieghevole
Diagonale 2,5"
Interfaccia utente Pocket PC
Sistema Operativo Windows Mobile 6.0 (Professional)
NFC
HDMI
Infrarossi
WiFi WiFi no
USB
Bluetooth

Foto e video

Raw
Risoluzione massima
Stabilizzatore
Risoluzione massima foto
Zoom
* specifiche per sensore

Sensori

Sblocco con riconoscimento facciale
Impronta digitale
Riconoscimento iride