Introduzione

Scatta l’offensiva natalizia di Sonyericsson, che dopo la presentazione di alcuni terminali interessanti lo scorso maggio, arriva nei negozi con una gamma di prodotti che strizzano l’occhio a diverse categoria di utenti. Se in Italia molti stanno aspettando il K850i, soprattutto per le doti ‘fotografiche’, mentre qualcuno ha già intravisto il T650i (a breve la recensione qui su Telefonino.net), gli appassionati di musica sul cellulare avranno in questo nuovo Sonyericsson w910i un modello a cui guardare con fiducia; il produttore nippo-svedese commercializza infatti un nuovo device capace di racchiudere tutta la potenza musicale in un volume ridottissimo, al quale aggiunge una serie di funzioni legate al lettore multimediale, che faranno la felicità di chi è abituato a vivere in maniera attiva il proprio telefono cellulare. w910i, un terminale slide phone che in Italia non è ancora arrivato ufficialmente, ma che noi proviamo in anteprima per voi.

Sonyericsson w910i
Sonyericsson w910i


Umts, Hsdpa, con fotocamera a risoluzione massima 2.0 megapixel, w910i propone anche l’interessantissima funzione Shake Control, della quale parleremo in maniera approfondita nel corso della recensione. Un terminale, in definitiva, che si candida come best seller del prossimo Natale.

Confezione

La particolarità di questo terminale si desume già dalla confezione di vendita, ridottissima per volume e avvolta in un involucro di sottile plexiglas, una scatola estremamente compatta che all’interno racchiude diversi scomparti nei quali saranno contenuti le varie componenti del nostro nuovo Walkman Phone. Il telefono appare subito in bella vista nella confezione, unito all’adattatore USB della nostra scheda di memoria M2.

La dotazione del Sonyericsson w910i
La dotazione del Sonyericsson w910i

Andiamo però con ordine: abbiamo, ovviamente, il caricabatteria, la nuova batteria BST 39, il cavo dati USB, l’auricolare a due sezione con cuffie di tipo in-ear, i vari manuali comprensivi di nuova PC Suite (migliorata tantissimo rispetto a quelle precedenti), e non ultima una scheda di memoria aggiuntiva di tipo M2, da 1 gigabyte.
Non potremmo volere di più, se non un piccolo laccio da polso, visto l’ingresso preposto che si staglia sulla sommità destra del nostro apparecchio. Rimane una confezione davvero completa, che ci metterà in condizione di sfruttare al meglio la funzione walkman, il vero ‘core’ del w910i.

Primo Contatto

Quello che proviamo in anteprima per voi, amici di Telefonino.net, è un Sonyericsson w910i, un modello del produttore nippo-svedese che opera in sistema duale GSM-UMTS. In particolare, il GSM funziona in quadribanda, garantendo un ampio utilizzo ovunque vi troviate, mentre l’UMTS è impreziosito dalla presenza dell’HSDPA, la cui disponibilità apparirà sul nostro display, con una bella H che si staglierà vicino agli indicatori di presenza segnale.

Sonyericsson w910i
Sonyericsson w910i

La connettività difetta solo dell’assenza del wi-fi, ma su un terminale di questo genere non avremmo nemmeno pensato di chiederla. Ogni funzione di comunicazione, dallo scambio dati alla modalità suite, alla connessione modem infatti, è pienamente assolta dalla presenza a livello wired del cavo dati USB; raggiungeremo lo stesso felice risultato quando avremo l’esigenza di lavorare in wireless, grazie alla doppia possibilità offerta da bluetooth (per dati dalle dimensioni importanti e modem, oltrechè cuffie mono o stereo) e porta a infrarossi. Non dimentichiamoci, inoltre, che per caricare la musica avremo anche una terza opzione, tramite l’adattatore della nostra scheda M2, che andremo a inserire direttamente nella presa USB del nostro pc di casa, o nel nostro laptop.
In Sonyericsson si è lavorato molto sull’estetica di questo telefono, che a differenza di altri slide phone si dimostra molto sottile, pratico ed elegante. La completa livrea nera conferisce all’intera struttura una grande armonia, che trova conforto nei materiali impiegati per assemblare il w910i. L’intera scocca posteriore, infatti, è gommata, e ciò non può non favorire una splendida ergonomia, che si completa anche grazie alla parte anteriore, sempre di colore nero e facilissime da utilizzare.

Sonyericsson w910i
Sonyericsson w910i

Peso e dimensioni, come avrete già intuito, sono ampiamente sotto la media, non tanto per quanto riguarda altezza e larghezza, misuranti rispettivamente 99.5 millimetri e 50 millimetri, quanto per spessore e peso, appena 12.5 millimetri e 86 grammi. Nasce così una struttura molto leggera ma non per questo poco resistente, che sarà capace di sopportare di buon grado ogni pressione e che risulterà esente da fastidiosi scricchiolii.
Ottime notizie giungono anche dal display di questo Sonyericsson, che misura 2.4 pollici per 320×240 pixel, a 262.000 colori. Nonostante non si arrivi ai 16 milioni di gradazioni proposte dagli ultimi Nokia, l’effetto pratico non fa sorgere alcuna differenza, tanto che anche qui avremo un’ottima visualizzazione dei colori, brillanti e ben visibili.

Sonyericsson w910i
Sonyericsson w910i

Le fotocamere alloggiate su questo w910i sono due: alla prima, frontale e piccola, chiederemo un aiuto per effettuare le nostre videochiamate; tramite l’utilizzo della seconda, posteriore e più grande, potremo scattare tantissime immagini, sulle quali però peserà la doppia assenza di flash e autofocus. Non sembra una mancanza, quanto l’aver scelto una via in maniera decisa: sui Sonyericsson troviamo potenziata la funzione walkman, o quella dell’immagine, tramite la gamma Cyber Shot. Una strada, a ben vedere, non esclude l’altra, ma si ha sempre la certezza di quale sia la prima destinazione dei modelli del produttore nato dalla fusione tra Ericsson e Sony.

Sonyericsson w910i
Sonyericsson w910i

L’ergonomia, anche su questo terminale, non può non passare anche dalla tastiera. I pulsanti, che appariranno facendo correre lo slide, sono ben distanziati, e nonostante abbiano una corsa brevissima, offrono un perfetto feedback alla digitazione da parte dell’utilizzatore. Sulla cover, quando la tastiera è chiusa, possiamo interagire con il w910i tramite i vari soft-keys disposti al di sotto del display. Abbiamo, stavolta, i pulsanti per iniziare e chiudere la chiamata, altri due che ci consentono di effettuare operazioni nel menù, il tasto di scelte rapide e la solita C. Non è tutto: al centro della scocca, infatti, prende posto il grande jog rotondo, multi-direzione, che racchiuderà, oltre alla possibilità di navigare tra le varie feature, di assegnare altre funzioni rapide, accessibili quindi con un semplice click.

Sonyericsson w910i
Sonyericsson w910i

Sul dorso sinistro del device, abbiamo solamente la presa per il caricabatteria e l’auricolare, mentre sulla destra, oltre alle leve per il menù, troviamo il pulsante di attivazione della fotocamera. Sopra il display, inoltre, vi sono altri due comandi, che impiegheremo soprattutto nella visualizzazione delle fotografie, o mentre andremo a interagire con i giochi presenti di default. Sulla sommità della cover, infine, abbiamo gli ultimi due tasti: quello per accendere e spegnere il telefono (che ovviamente fornisce anche una via d’accesso immediata ai diversi profili del w910i) e un secondo, utile nell’attivazione e disattivazione della funzione walkman.

In Prova

Oggi proviamo per voi questo nuovo Sonyericsson w910i, un telefono che presenta un sistema operativo proprietario, nel quale le funzioni sono organizzate per griglia, per ciò che riguarda un primo accesso, e in sottomenù a lista, per ciò che concerne i vari dettagli della feature con la quale stiamo interagendo. La visualizzazione delle varie componenti presenti a livello hardware e software è molto piacevole, ma l’alto contenuto di personalizzazione del telefono ci permetterà di sostituire il tema presente, nel caso in cui non ci piaccia. Nel menù, fortunatamente, si naviga in maniera molto veloce tramite l’utilizzo del jog centrale e dei vari tasti disposti sulla scocca, che colmano il solito bisogno di intuitività e accesso rapido alle varie voci.

Sonyericsson w910i
Sonyericsson w910i

La parte telefonica del prodotto che testiamo oggi è nella media: la ricezione non brilla per ricerca del campo in condizioni limite, ma la comunicazione sarà garantita anche con un’unica tacca; in parole povere, se c’è segnale riuscirete sempre a chiamare, ma se mai doveste perdere il segnale, impiegherete più del previsto a riallacciarvi alla rete (niente di preoccupante, però).
L’audio, stranamente, non è dei migliori, ma se tramite l’altoparlante integrato riusciremo a portare a termine conversazioni di buona qualità, altrettanto non potremo fare con il vivavoce; questo, infatti, presenterà un tono di voce molto basso, per ciò che concerne volume e risoluzione… Un vero peccato, trattandosi oltretutto di un walkman phone, quindi orientato alla riproduzione dei suoni. Tutt’altra musica se usiamo l’auricolare in dotazione.
La messaggistica non presenta novità particolari: grazie all’UMTS, abbiamo l’opportunità di scaricare allegati e-mail di dimensioni importanti in pochissimo tempo, ma la creazione di e-mail, e in generale di sms e mms non denota alcuna difficoltà. Ovviamente, le lettere elettroniche non saranno visualizzate in HTML. Grazie all’HSDPA, e in generale ai protocolli di terza generazione, e al browser che si può orientare anche in orizzontale avremo modo di surfare online senza il minimo intoppo, ma in generale questo w910i rimane un cellulare nato per altri scopi. Ottimo il lettore integrato di feed rss: all’aggiornamento proporrà sul display della home un riassunto delle notizie che si potranno scorrere agevolmente con il jog.

Sonyericsson w910i
Sonyericsson w910i

La parte PIM non presenta, ancora, grosse novità, e in generale avrete capito che anche qui è garantita l’esperienza Sonyericsson: chi conosce già i menù di questo produttore, infatti, non avrà il minimo problema a interagire con l’interfaccia impiegata e le funzioni presenti su questo ultimo modello.

In Prova – Multimedialità

Non è un mistero: questo Sonyericsson w910i è soprattutto destinato a un pubblico che ama la multimedialità, in special modo legata, per questo contesto, alla musica e alle funzioni walkman. Prima di passare a quest’ultimo capitolo, parliamo della fotocamera.
Come già accennato nella sezione precedente, su questo device abbiamo a disposizione due cam, una anteriore tramite la quale effettueremo le nostre videochiamate (qualità più che sufficiente), l’altra posteriore, a risoluzione massima 2.0 megapixel, tramite la quale potremo scattare immagini da conservare come ricordi, o in alternativa da stampare. Purtroppo, la fotocamera maggiore non dispone né di autofocus, né di flash, pertanto le fotografie non avranno grandissima qualità, specialmente se scattate da vicino e con approssimazione.

Sonyericsson w910i
Sonyericsson w910i

La stessa qualità, però, in caso di buone condizioni di luce, rimane tuttavia positiva, tanto che sarà poi un piacere visualizzare le immagini direttamnte dal nostro editor, che ci propone diverse soluzioni: potremo, infatti, creare degli slide-show per le varie serie di fotografie, con la possibilità di aggiungere alcuni effetti e tappetini musicali. Inoltre, l’orientamento sarà assolutamente automatico, ed è questa una delle chicche più interessanti del telefono: se metteremo il nostro w910i in posizione orizzontale, avremo una visualizzazione a tutto schermo. Questo orientamento automatico, però, non si ferma alle immagini, anzi… Il sensore inserito nel nostro w910i ci aiuterà in altri due casi: il primo, durante l’utilizzo del lettore musicale (vi spiegheremo più avanti), il secondo durante l’esecuzioni dei giochi, quando basterà inclinare il telefono per muoversi nello spazio (date un’occhiata alla videoprova: ne capirete di più).

Immagine scattata dal Sonyericsson w910i
Immagine scattata dal Sonyericsson w910i

Arriviamo così al ‘core’ di questo nuovo nato di casa Sonyericsson, il lettore multimediale. Abbiamo la possibilità, tramite questo w910i, di ascoltare tutta la nostra musica preferita, precedentemente salvata (in formato mp3, soprattutto) direttamente sulla scheda di memoria M2 da 1gb. A livello estetico, il lettore musicale è molto gradevole, e come su altri telefoni avremo l’opportunità di inserire playlist, e in generale di organizzare i vari brani per cantante, album, ecc. La qualità della musica salvata e poi riprodotto è molto valida, e beneficia delle cuffie in-ear fornite nella dotazione di vendita.
Nel caso in cui le canzoni che abbiamo a disposizione ci dovessero avere stancato, ci basterà semplicemente accendere la radio. Quando invece il lettore mp3 sarà in funzione (attivato dalla pressione del tasto dedicato, disposto sulla sommità della scocca), dovremo semplicemente agire sul jog centrale per cambiare brano. Ma non è tutto: sarà possibile anche, tramite la funzione Shake Control, passare direttamente al brano successivo o precedente tramite il movimento del polso. Avete capito bene: in sostanza, sarà sufficiente dare un colpo secco ruotando il polso in senso orario o antiorario, con il w910i che sarà capace di leggere la vibrazione e di cambiare canzone. Fantastico, specialmente se useremo w910i durante sessioni sportive (ad esempio la corsa).

Sonyericsson w910i
Sonyericsson w910i

Il tutto, per un terminale che posto sotto pressione e impiego assiduo, ci ha garantito quasi due giorni di utilizzo. Autonomia positiva, quindi, per questo w910i, che si candida come protagonista del prossimo Natale.

Immagini Sony Ericsson W910i

Tutte

Dati tecnici

Tipo di sim card supportata Plug in
Supporta dual sim
Tipo di batteria Litio
Ricarica wireless
RAM
Memoria interna 40 GB
Memoria esterna Memory Stick Micro
Chipset
Reti supportate GPRS,EDGE,HSCSD,UMTS,HSDPA
Schermo pieghevole
Diagonale 2,4"
Sistema Operativo
NFC
HDMI
Infrarossi
WiFi WiFi no
USB
Bluetooth v2.0

Foto e video

Raw
Risoluzione massima
Stabilizzatore
Risoluzione massima foto
Zoom
* specifiche per sensore

Sensori

Sblocco con riconoscimento facciale
Impronta digitale
Riconoscimento iride