Lasciate ogni pregiudizio sui processori Mediatek, o voi che entrate. Nessuna migliore citazione, riadattata, potrebbe introdurvi all’interno della recensione di OPPO Reno2 Z, che personalmente ho molto apprezzato e mi ha aiutato a ridurre esponenzialmente la mia diffidenza verso i processori Mediatek.

OPPO Reno2 Z: prezzo e disponibilità in Italia

OPPO Reno2 Z è in vendita anche in Italia a partire dal 18 ottobre. Accessibile il prezzo di vendita, che si assesta sui 349€ per il modello, l’unico disponile, con 8GB di RAM e 128GB di storage interno. Quanto alle colorazioni, sarà possibile comprarlo in i Luminous Black oppure Sky White. Attualmente, è spesso possibile comprarlo anche in offerta su Amazon a un prezzo inferiore ai 300€.

Design e display

In termini di design, OPPO Reno2 Z non è granché differente da Reno2, se non fosse per qualche dettaglio “fondamentale” come la selfie camera pop-up e il posizionamento della pallina di ceramica O-Dot, ormai simbolo della gamma. Nel complesso di tratta di uno smartphone robusto: certamente pesante, ma che conferisce subito la sensazione di avere fra le mani un device solido, pur essendo il frontale e il posteriore ricoperti da vetro.

Il display è un pannello AMOLED da 6,53″ con risoluzione Full HD+ e rapporto d’aspetto 19,5:9: non ci sono notch, grazie alla presenza del meccanismo pop-up per la selfie camera, e anche i bordi sono praticamente assenti. Ottima la visibilità in qualsiasi condizione di luminosità, fa bene il suo lavoro anche il sensore di luce ambientale. Dalle impostazioni dello schermo, come al solito, a disposizione c’è una discreta scelta di parametri da modificare per permettere al pannello di adattarsi meglio alle nostre esigenze.

Il lettore d’impronte digitali, di tipo ottico, è alloggiato sotto lo schermo: l’ho dovuto configurare un paio di volte per ottenere una efficace e rapida autenticazione. C’è il riconoscimento del volto, ma è 2D: decisamente meno affidabile e più facile da eludere del lettore d’impronte.

Hardware e software

Sotto la scocca di OPPO Reno 2 Z c’è il processore Mediatek Helio P90, che spinge – alla massima potenza – fino a 2,2Ghz. A supporto ci sono 8GB di RAM e 128GB di storage interno. Il sistema operativo al momento del test è invece Android 9 sotto interfaccia utente ColorOS 6.1.

Nonostante il solito scetticismo che si tende ad avere verso i SoC Mediatek, mi sono approcciata a questo smartphone cercando di non tenere conto di quale processore avesse a bordo e ho fatto bene: le performance dimostrate durante quasi un mese di utilizzo mi hanno pienamente convinta. Non ho mai, e sottolineo mai, notato incertezze di funzionamento di alcun genere.

Per quello che riguarda ColorOS, come per ogni interfaccia utente, si tratta di gusti: è una UI ben lontana da quello che vogliono i “puristi” di Android, perché personalizza parecchio il sistema e con una grafica che poco lascia spazio ai dettagli dell’interfaccia utente stock.

Anche in gaming, il device si è comportato correttamente, permettendomi di sfruttare tutte le possibilità offerte dallo “Spazio Gioco“. Certo, non dimentichiamoci un dettaglio fondamentale: come già anticipato, a bordo ci sono pur sempre 8GB di RAM, che riescono a dare un boost a qualsiasi esperienza d’uso.

Lo smartphone è naturalmente dotato di un modem 4G integrato nel SoC. Buona la ricezione di rete, non ho avuto problemi nemmeno in casa: chi legge le mie review ormai sa bene che dove vivo la ricezione è parecchio scarsa. Ottimo l’audio in conversazione, se utilizzerete degli auricolari compatibili con il nuovo standard, il Bluetooth 5.0 mostrerà i muscoli: stabile e assolutamente poco energivoro.

Autonomia energetica

Sono soddisfatta, pienamente soddisfatta. Con i 4000 mAh di OPPO Reno2 Z ho coperto la giornata e, spesso, anche oltre. Sotto il punto di vista dell’autonomia energetica non c’è assolutamente nulla da eccepire: è presente anche il sistema di ricarica rapida a cavo da 20W, VOOC Flash 3.0.

Foto, video e audio

Il comparto fotografico di OPPO Reno2 Z non è certamente degno del premio “miglior” camera phone dell’anno, ma se la cava bene. D’impatto, comunque, il numero di sensori impressiona parecchio: sono ben 4. Andando ad analizzarli in dettaglio, si scopre presto che non c’è uno zoom ottico e nemmeno un sensore specifico per le macro: la camera principale è da 48MP, quella secondaria da 8MP (grandangolare). Gli ultimi due sensori sono entrambi da 2MP: uno è in bianco e nero mentre l’altro è responsabile della profondità di campo e dello scatto dei ritratti.

Nel complesso, le fotografie vengono bene, anche se il fattore “rumore” diventa una costante quando le condizioni di luminosità non sono granché favorevoli (soprattutto all’interno). Ad ogni modo, è presente la modalità “Notte“, che regala qualche soddisfazione. I video arrivano alla massima risoluzione 2K a 30fps, scendendo al Full HD (30fps), potrete godere di una buona stabilizzazione elettronica. Buoni i selfie, realizzati con la camera da 16MP contenuta nel meccanismo pop-up motorizzato (la pinna di squalo è più bella, non si discute!).

L’audio di OPPO Reno2 Z è mono, anche se abbastanza alto e limpido. Sarete felici di sapere che non manca il jack audio da 3,5 millimetri.

Giudizio finale

Decisamente, sotto i 300€ secondo me OPPO Reno2 Z rappresenta la rivincita dei processori Mediatek nella fascia media e non solo: è uno smartphone innanzitutto bello a vedersi ed è anche un ottimo compagno quotidiano. Insomma, difficilmente deluderà le aspettative: se proprio dovessi trovare qualcosa che non mi ha soddisfatto al 100%, sarebbe certamente il comparto fotografico. Per il resto, OPPO Reno2 Z è decisamente promosso!

Immagini OPPO Reno2 Z

Tutte

Dati tecnici

Tipo di sim card supportata 2 nano-SIM
Supporta On the GO per le periferiche USB
Tipologia dual sim dual stand-by
Supporta e-sim
Supporta dual sim
Capacità (mAh) 4000
Tipo di batteria Li-ion
Ricarica rapida
Ricarica wireless
RAM 8 GB
Memoria interna 128 GB
Memoria esterna microSD fino a 256 MB
GPS
Sistemi GPS supportati Glonass,Galileo,Beidou,A-GPS
Chipset Mediatek Helio P90 (8 core)
Reti supportate EDGE,UMA,UMTS,HSDPA,HSUPA,GPRS,HSCSD,LTE
Rapporto d'aspetto 19,5:9
Protezione Gorilla glass 5
Schermo pieghevole
Tipo di pannello AMOLED
Diagonale 6,5"
Risoluzione 2340x1080
Interfaccia utente ColorOS
Sistema Operativo Android (Pie)
NFC
HDMI
Infrarossi
Funzioni Bluetooth A2DP/LE
WiFi WiFi 5
USB Type-C v2.0
Bluetooth v5.0

Foto e video

Numero sensori 1
Flash NO
Risoluzione massima
1 16Mpx
Frame rate (fps) 30
Messa a fuoco Fissa
Apertura focale
1 2
Massima risoluzione video 1080p
* specifiche per sensore
Numero sensori 4
Raw
Flash LED Flash
Grandangolo
2 1
Risoluzione massima
1 48Mpx 2 8Mpx 3 2Mpx 4 2Mpx
Frame rate (fps) 30
Messa a fuoco PDAF
Stabilizzatore
1 EIS
Apertura focale (f)
1 1.7 2 2.4 3 2.2 4 2.4
Massima risoluzione video 2160p
* specifiche per sensore

Multimedia

DTS
aptX - presenza della tecnologia qualcomm per il BT wireless low latency
Dolby Atmos
Hi-Res Audio
Audio Stereo
Low Latency Audio
DAC Audio dedicato

Sensori

Sblocco con riconoscimento facciale
Impronta digitale
Sensore impronta sotto il display
Riconoscimento iride
Bussola
Barometro
Giroscopio
Accelerometro
Prossimità/Luminosità