OPPO Find X Automobili Lamborghini Edition è uno smartphone top di gamma dal design tutto particolare: costa tanto, ma è scontato sottolinearlo.

OPPO Find X Automobili Lamborghini Edition è l’edizione limitata dell’ormai celeberrimo smartphone dell’azienda cinese dotato di slider motorizzato per mostrare e nascondere le fotocamere. Una costosa personalizzazione di un già ottimo top di gamma. Ecco la nostra recensione.

Confezione

La curatissima scatola del device è sui toni dell’arancione: piatta ed allungata sembra assomigliare ad uno scrigno conservato all’interno di un’ulteriore protezione in cartone con trama personalizzata. Al suo interno c’è il device, gli esclusivi auricolari in-ear Bluetooth, la manualistica di base, la graffetta per le nano SIM, il cavo USB di tipo C ed ovviamente il caricabatterie da parete – o meglio – lo specialissimo caricabatterie da parete compatibile con il sistema SuperVOOC. Infine, c’è anche una comodossima cover che protegge il posteriore e migliora il grip, l’unico neo è che rende i tasti fisici laterali un po’ difficili da premere. Tutti gli accessori principali sono marchiati Lamborghini.

Design e Display

Il design del terminale è di per sé già originalissimo proprio grazie alla presenza dello slider motorizzato. Il posteriore lascia intuire subito a quale device siamo davanti: scocca in vetro con effetto visivo in fibra di carbonio e logo Lamborghini posizionato in basso sono i tratti distintivi principali. Linee estetiche tutto sommato sobrie, che non passano certo inosservate.

Nel complesso, lo smartphone risulta leggero, ma allo stesso tempo sufficientamente robusto. Anche lo slider non dà la sensazione di delicatezza, sembra ben costruito e questo basterà a non farvi trattare il device come se fosse di cristallo.

Quanto al display, siamo davanti ad un vivacissimo AMOLED da 6,4″ con risoluzione Full HD+ e rapporto d’aspetto 19,5:9. Praticamente assenti i bordi, il vetro di prtezione è ricurvo sui laterali lunghi dando la sensazione di una visuale più ampia. Siamo davanti ad un full screen praticamente totale e – complice l’ottima qualità del pannello – l’esperienza d’uso ne beneficia parecchio. Ottimi gli angoli di visuale e la visibilità sotto luce diretta del sole, un solo appunto: il sensore di luminosità è troppo sensibile e spesso abbassa drasticamente la luminosità dello schermo, anche quando non necessario. Per il resto, dalle impostazioni dello schermo potrete decidere come calibrarlo al meglio sulla base delle vostre esigenze.

Hardware

Sotto la scocca di OPPO Find X Automobili Lamborghini Edition c’è il processore Qualcomm Snapdragon 845 – come nella versione classica – supportato nella special edition da 8GB di memoria RAM e ben 512GB di storage interno. Il resto dell’assetto hardware è identico all’edizione tradizionale.

La GPU è quella integrata nel SoC, ovvero Adreno 630. Inutile sottolineare che non ho avuto problemi praticamente mai nella fruizione di contenuti video oppure durante il gaming. Sono previste anche delle modalità di gioco, che consentono di focalizzare le risorse del terminale per offrire la miglior esperienza possibile.

La batteria da 3400 mAh mi ha pienamente soddisfatta da subito. Con un uso intenso ho coperto una giornata di utilizzo, con un uso un po’ più blando – durante le festività natalizie ho cercato di stare lontana dallo smartphone – ho superato  le 24 ore di utilizzo. A completare il tutto c’è il sistema di ricarica SuperVOOC, che in meno di un’ora porterà lo smartphone dal 3-5% al 100%, praticamente non mi sono nemmeno resa conto di quando lo lasciavo a ricaricare approfittando di momenti come la cena oppure una doccia.

Software

Il sistema operativo a bordo dello smartphone è ColorOS in versione 5.2.1, naturalmente basato su Android Oreo 8.1. Chi ha già avuto modo di utilizzare la UI di OPPO sa che è abbastanza completa e piuttosto fluida. Ci sono feature aggiuntive ed è ben lungi dall’assomigliare ad un Android stock, ma se l’esperienza utente pura non è quello che cercate a tutti i costi, ColorOS non vi deluderà. Ho molto apprezzato l’onda luminosa che avvolge i quattro lati del display quando arriva una telefonata oppure una notifica: non c’è modo migliore per sostituire il classico LED.

Nel caso dell’edizione speciale targata Lamborghini avrete un’interfaccia ulteriormente personalizzata: un tema scuro con icone personalizzate sui toni dell’arancione ed anche uno sfondo a tema. Il disegno e lo stile delle icone non mi è piaciuto, ma si tratta di mere preferenze estetiche.

L’ottimizzazione software è buona, la fluidità è un elemento che di certo non manca nell’utilizzo quotidiano grazie anche agli 8GB di memoria RAM. L’unico problema che ho rilevato è un piccolo freeze, totalmente casuale, che talvolta si è presentato mentre abbassavo il menù delle notifiche: in determinate situazioni ho dovuto riavviare lo smartphone.

Connettività e sensori

La connettività dati mobile di OPPO Find X Automobili Lamborghini Edition è affidata al modem integrato nel SoC che è di categoria 16 (quindi 1Gb/s in download e 150Mb/s in upload). La ricezione nel complesso è buona e stabile: nessun calo improvviso al momento di cambiare cella. Le altre forme di connettività presenti sono il Wifi dual band, il Bluetooth 5.0 ed ovviamente il GPS (con AGPS, Beidou e Glonass) dal fix piuttosto rapido. Avete letto bene: manca l’NFC! Quanto ai sensori, chiaramente la suita è abbastanza completa: giroscopio, accelerometro, bussola e sensore di luminosità/prossimità.

Sicurezza

Sullo smartphone non c’è alcun lettore d’impronte digitali posizionato al di sotto del display, l’unica forma di autenticazione biometrica è basata sul riconoscimento facciale 3D dei volti. Si tratta di un sistema basato su un sensore 3D (con dot projector e flood illuminator) combinato chiaramente con la camera frontale. Rapido ed affidabile lo sblocco, lo slider motorizzato che balzerà fuori quando sarà necessario sbloccare lo smartphone non vi infastidirà, al massimo stupirà gli amici.

Chiaramente, il tradizionale PIN correrà in vostro soccorso nel caso in cui lo sblocco facciale dovesse fallire: eventualità rara, ma comunque possibile.

Multimedialità

OPPO Find X Automobili Lamborghini Edition è anche un camera phone, forse non il migliore, ma il suo tris di fotocamere mi è piaciuto parecchio. Andando per ordine, sul posteriore c’è una doppietta di sensori. Il principale è da 16MP, ha un’apertura focale f/2.0 e gode di messa a fuoco a rilevamento di fase e stabilizzazione ottica. Il secondo invece è da 20MP con apertura focale f/2.0 ed offre la possibilità di eseguire un discretto zoom ottico 2X.

Le foto vengono bene, con colori piuttosto aderenti alla realtà, sia in panoramica che in macro. La luminosità ambientale giocherà un ruolo importante nella qualità finale dello scatto, ma il device ha mostrato i muscoli anche con poca luce, riuscendo a definire bene anche i dettagli. L’effetto bokeh è paradossalmente quello che mi è piaciuto di meno, troppo “artificiale”, una resa più naturale sarebbe stata di gran lunga più interssante.

Sul frontale c’è un sensore da 25MP che mi ha reso felice: raramente riesco a realizzare selfie interessanti al primo colpo. Inoltre, anche con poca luce avrete buoni risultati, solo una raccomandazione: non abusate dei filtri bellezza, piuttosto sbizzarritevi con l’ottima modalità ritratto.

Il comparto fotografico principale è in grado di registrare video alla massima risoluzione di 4K a 30fps, per una migliore stabilizzazione è meglio preferire il 1080p. Nel complesso, la qualità è buona, incluso l’audio di registrazione. Quanto alla camera frontale, ho girato un paio di contributi in situazioni con luce ambientale pessima e sono riuscita ad ottenere comunque risultati degni di nota.

L’audio mono del device è limpido anche al massimo solo che – a mio avviso – è un po’ sottotono. La capsula auricolare ed i microfoni fanno bene il loro lavoro ed in conversazione non ho mai avuto alcun problema: ottimo anche il vivavoce. Manca il jack audio da 3,5 millimetri: potrete sopperire con gli interessanti auricolari Bluetooth oppure con l’adattore type-C mini jack fornito in confezione.

OPPO Find X Automobili Lamborghini Edition: il giudizio finale

Una special edition, realizzata in collaborazione con un’azienda di automobili di lusso, ha un prezzo elevato e c’è da aspettarselo: servono 1699€ per accaparrarselo. Tuttavia, non credo sia giusto utilizzare il costo del device come una discriminante, chi acquista prodotti di lusso è ben conscio di quello che sta facendo.

Per il resto, il terminale è oggettivamente bello, innovativo (come anche OPPO Find X) e con una scheda tecnica da monstre. La ricarica SuperVOOC è una feature alla quale difficilmente si riesce a rinunciare dopo averla provata per un po’ ed il display non delude le aspettative. Non trovo un senso logico all’assenza dell’NFC ed avrei gradito il lettore d’impronte digitali sotto il display almeno in questa versione (ma forse non ce n’era lo spazio fisico).

Pregi e difetti sulla bilancia, OPPO Find X Automobili Lamborghini Edition è senza ombra di dubbio uno degli smartphone più interessanti che siano stati ufficializzati nel 2018, a prescindere dal prezzo.

Dati tecnici

Accessori
Tipo di sim card supportata 2 Nano SIM
Supporta On the GO per le periferiche USB
Tipologia dual sim dual stand-by
Supporta e-sim
Supporta dual sim
Batteria
Capacità (mAh) 3400
Tipo di batteria Li-ion
Ricarica rapida
Ricarica wireless
Memoria
RAM 8 GB
Memoria interna 512 GB
Memoria esterna
Navigazione
GPS
Sistemi GPS supportati Glonass,Beidou,A-GPS
Processore
Clock 2.8 GHz
Chipset Qualcomm Snapdragon 845 (8 core)
Rete mobile
Reti supportate EDGE,UMTS,HSDPA,HSUPA,GPRS,LTE
LTE (categoria) 16
Scheda grafica
Nome modello e produttore Adreno 630
Schermo
Rapporto d'aspetto 19,5:9
Schermo pieghevole
Tipo di pannello AMOLED
Diagonale 6,4"
Risoluzione 2340x1080
Sistema operativo
Interfaccia utente ColorOS
Sistema Operativo Android (Oreo)
Connettività
NFC
HDMI
Infrarossi
Funzioni Bluetooth A2DP/LE
WiFi WiFi 5
USB Type-C v3.1
Bluetooth v5.0

Foto e video

Camera frontale
Numero sensori 1
Flash NO
Risoluzione massima
1 25Mpx
Frame rate (fps) 30
Messa a fuoco FISSA
Stabilizzatore
1 NO
Apertura focale
1 2
Massima risoluzione video 1080p
Zoom
1 Digitale
* specifiche per sensore
Camera posteriore
Numero sensori 2
Raw
Flash LED Flash
Risoluzione massima
1 16Mpx 2 20Mpx
Frame rate (fps) 30
Messa a fuoco PDAF
Stabilizzatore
1 OIS
Apertura focale (f)
1 2 2 1.91
Massima risoluzione video 2160p
Zoom
1 Digitale 2 Ottico(2x)
* specifiche per sensore

Multimedia

Audio
DTS
aptX - presenza della tecnologia qualcomm per il BT wireless low latency
Dolby Atmos
Hi-Res Audio
Audio Stereo
Low Latency Audio
DAC Audio dedicato

Sensori

Biometria
Sblocco con riconoscimento facciale
Impronta digitale
Sensore impronta sotto il display
Riconoscimento iride
Fisici
Bussola
Barometro
Giroscopio
Accelerometro
Prossimità/Luminosità

Notizie OPPO Find X Lamborghini Edition

Tutte

Immagini OPPO Find X Lamborghini Edition

Tutte