Offerta di fascia media per l'azienda cinese con molti richiami all'hardware e al design del fratello maggiore. Prezzo interessante.

Il P8lite di Huawei è, come il nome lascia intendere, un prodotto per molti aspetti molto simile al fratello maggiore P8: quest’ultimo costituisce un significativo passo in avanti per l’offerta del marchio cinese, e sulla scia del successo che sta raccogliendo tra critica e pubblico anche il fratello minore potrebbe riscuotere molti consensi grazie alle qualità che è in grado di vantare. Naturalmente, vista la fascia d’offerta a cui appartiene, rispetto al P8 il P8lite fa qualche compromesso in più per quanto attiene la dotazione hardware: nel complesso, tuttavia, si tratta di nuovo di un’offerta solida che riconferma le capacità di Huawei di mettere assieme un catalogo convincente.

Huawei P8lite
Huawei P8lite

La confezione di vendita ricorda moltissimo quella del P8, anche se nel caso del P8lite assistiamo all’impiego di materiali meno ricercati: è una più anonima scatola di cartone in questo caso a contenere il terminale, sempre però sistemato di taglio, e accessoriato in maniera simile a quanto già visto con l’ammiraglia di casa. C’è quindi un caricabatterie da 1A con cavo USB-microUSB, un paio di auricolari di fascia intermedia e l’indispensabile pin (lo spillino) che occorre per estrarre i vassoi di SIM e microSD dai rispettivi alloggiamenti. Non mancano ovviamente i manuali d’uso, assenti nella nostra confezione poiché si tratta ancora una volta di un prototipo gentilmente fattoci pervenire da Huawei.

Huawei P8lite
Huawei P8lite

Come nel caso del P8, ancora, il P8lite in versione dual-SIM non arriverà (almeno per ora) in Europa: quello venduto in Italia è il modello che abbina come già accennato micro-SIM e microSD, e sarà venduto nelle colorazioni nero (con pannello posteriore grigio antracite) e bianco (con dettagli oro lungo la cornice).
Il design del P8lite riprende moltissimo l’impostazione già vista con il P8: evidente il richiamo, ad esempio, alle griglie che nascondono microfono e altoparlante di sistema nella parte bassa del terminale, così com’è pressoché identica l’impostazione del lato destro e del posteriore con fotocamera e flash posizionati nella parte alta (sebbene invertendo la posizione dell’uno rispetto all’altro). Il risultato è come nel caso precedente assolutamente confortevole da impugnare, complice anche qualche millimetro guadagnato qui e lì grazie al display con diagonale che scende fino a 5 pollici.

Huawei P8lite
Huawei P8lite

La differenza principale, ovviamente, risiede nei materiali impiegati da Huawei per assemblare il P8lite: niente struttura unibody e metallo, bensì un più comune chassis di policarbonato con finiture che richiamano comunque l’estetica e le finiture del P8. La struttura resta comunque sigillata e non c’è modo di accedere al vano della batteria, integrata: sul posteriore spiccano unicamente la fotocamera da 13 megapixel (sensore BSI con matrice RGB, privo di stabilizzazione ottica in questo caso) abbinata al flash con singolo LED dotato comunque di una buona potenza. L’altro sensore fotografico, quello frontale, è invece da 5 megapixel ed è posto accanto alla capsula auricolare, cui seguono sensori di luminosità e prossimità e un LED di notifica multicolore. Come nel caso del P8, anche il P8lite non dispone di tasti fisici frontali e delega il compito alla interfaccia software di Android.

Huawei P8lite
Huawei P8lite

Il microfono principale è situato, come già detto, nella parte bassa del terminale, accanto al connettore micro-USB 2.0 e all’altoparlante di sistema. Sulla parte del terminale ci sono invece il connettore jack da 3,5mm per le cuffie e il microfono secondario per la cancellazione dei rumori ambientali. Di nuovo come sul P8 il resto dei pulsanti si trova sul lato destro: sotto il bilanciere del volume e il tasto di accensione/standby con la stessa forma e finitura del fratello maggiore, ci sono i due vassoi estraibili per la microSD e la micro-SIM.

Huawei P8lite
Huawei P8lite

Le misure complessive del terminale sono pari a 143×70,6×7,7 millimetri. Il P8lite non è sottile come il P8, ma resta un dei terminali più snelli in circolazione. Con una cornice dello schermo ridotta avrebbe potuto vantare anche una superficie frontale più esigua: inevitabile tuttavia che Huawei sia scesa a qualche compromesso per contenere i costi complessivi. Buono il peso di 131 grammi, non eccessivo grazie a un adeguato bilanciamento e distribuzione dello stesso in tutta la lunghezza dell’unità.
L’hardware del P8lite ha qualcosa di familiare: Huawei l’ha dotato di un Kirin 620 con 2GB di RAM, esattamente come l’Honor 4X che abbiamo da poco testato sulle pagine di Telefonino.net. A ben guardare sono molte le somiglianze tra i due terminali, e questo non può che rivelarsi un’ottima notizia: avevamo apprezzato molto la configurazione con due cluster Cortex-A53 dell’Honor, molto equilibrata in termini di prestazioni e consumi anche grazie alla GPU Mali450, e lo stesso possiamo dire per ciò che riguarda il P8lite. In più Huawei ha allargato lo storage integrato, sempre e comunque espandibile, fino a 16GB: un valore ottimale per non creare problemi per chi non abbia alla prima accensione già a disposizione una microSD.

Huawei P8lite
Huawei P8lite

A differenza del 4X, però, la versione italiana del P8lite non è dual-SIM: conserva invece la compatibilità con le reti LTE fino a 150Mbps in download (Cat.4). Di nuovo, invece, manca il supporto al protocollo ac per il WiFi, che resta confinato ai 2,4GHz e alle specifiche 802.11 b/g/n. Ci sono ovviamente Bluetooth 4.0, GPS e fa capolino anche l’NFC che inizia finalmente a diffondersi sui terminali di tutte le fasce di prezzo.

Huawei P8lite
Huawei P8lite

Lo schermo montato da Huawei sul P8lite è un 5 pollici con risoluzione HD (1280×720): il pannello appare ben bilanciato per colori e luminosità, sebbene non raggiunga la stessa profondità dei neri di un AMOLED. La scelta di una risoluzione solo 720p contribuisce ad allungare la vita alla batteria integrata da 2.200mA. Buono in questo caso il trattamento oleofobico, più simile a quello applicato al P8 e decisamente superiore a quello che ci aveva lasciato insoddisfatti sul 4X.
Buone notizie sul fronte software: Huawei ha replicato, di fatto, la stessa piattaforma già vista sul P8 e il P8lite viene quindi equipaggiato con Android 5.0 (kernel 3.10) ed EMUI 3.1. Questa scelta getta le basi per una buona prospettiva in termini di aggiornamenti che in futuro l’azienda cinese potrebbe offrire al terminale di fascia media, e la fluidità ed efficienza della interfaccia proprietaria di Huawei restano ottime anche su questo modello.

Huawei P8lite
Huawei P8lite

Le app installate da Huawei sul P8lite sono pressoché le stesse del P8: c’è anche in questo caso "gestione telefono" per ottimizzare e personalizzare la configurazione del terminale, e non mancano una modalità di risparmio "Batteria Ultra", hotspot WiFi, WiFi direct e praticamente ogni altro dettaglio che metta il P8lite sul livello dei suoi concorrenti più agguerriti in questo momento. Browser e client di posta forniti di serie col sistema sono identici a quelli del P8: si avverte una differenza in termini di prestazioni solo durante il primo rendering delle pagine, laddove l’ammiraglia risparmia qualche frazione di secondo di attesa e risulta sempre fluida, mentre per il resto il P8lite mostra un comportamento sufficiente a soddisfare qualunque utilizzatore.

Niente da segnalare per ciò che attiene il sotto-sistema telefonico: le antenne del P8lite sono buone quanto quelle del P8, la qualità della capsula auricolare e dell’altoparlante di sistema lo è altrettanto e dunque non ci sono problemi da registrare in questo caso. Non c’è l’assistente vocale Huawei in questo caso, mentre la tastiera (Swype) e il feedback aptico sono da manuale.

Huawei P8lite
Huawei P8lite

Tornando a confrontare il P8lite con l’Honor 4x, viste le somiglianze nelle specifiche hardware, non possiamo che ribadire la buona prestazione offerta dal reparto multimediale: l’altoparlante di sistema e lo schermo sono superiori in qualità rispetto al phablet del marchio secondario Huawei, dunque si gioca e si guardano foto e video con ancora maggiora soddisfazione. Complice una versione non ancora ottimizzata per il chip HiSilicon dei media player utilizzati nelle nostre prove, come nel caso del 4X abbiamo avuto qualche difficoltà a far girare alcuni codec al massimo delle prestazioni: nessun problema ancora con i video 1080p, e si ha la sensazione che con un aggiornamento delle app in questione si potrebbe arrivare tranquillamente a riprodurre fluidamente clip UHD e 4K.

Anche la fotocamera del P8lite somiglia molto nelle prestazioni a quella dell’Honor4x: in talune circostanze ci è parso fosse in grado di restituire scatti anche di qualità superiore, sia in condizioni di luce ideale che alla sera. Tuttavia non è possibile raggiungere il P8, che dispone di un sensore RGBW e di stabilizzazione ottica, in termini di qualità: video e foto sono in linea con la classe di appartenenza del P8lite, ormai più che adeguati a portarsi a casa dei bei ricordi pur dovendo rimarcare forse un’eccessiva saturazione dei toni blu e rossi in alcuni fotogrammi. Buono l’autofocus, e come oramai siamo abituati a dire quando parliamo di Huawei i video sono appena un gradino sotto la qualità delle foto, pur se si vede un miglioramento graduale nel corso delle release.

La batteria integrata da 2.200mAh è piuttosto lineare nel suo comportamento: la piattaforma sperimentata che abbina Kirin 620 e schermo HD non è particolarmente assetata, e prestando un minimo di attenzione non ci dovrebbero essere problemi a raggiungere la sera con una singola carica. Qualche milliampere in più non avrebbe guastato comunque, anche se c’è sempre la modalità di risparmio energetico ultra che può venire in soccorso nelle situazioni più disperate.
Il rinnovamento del design e dell’offerta Huawei inaugurato con il P8 prosegue nella stessa scia con il P8lite: anno dopo anno il pacchetto design-hardware-software dell’azienda cinese va facendosi sempre più convincente, e questo terminale non tradisce il trend. L’offerta di uno schermo da 5 pollici con risoluzione HD, processore octa-core, connettività LTE e 2GB di RAM resta per ora molto competitiva nella fascia media, sebbene altre aziende si stanno gradualmente adeguando a questo (alto) standard per i propri prodotti.

Il fattore estetico che molto ci aveva colpito nel valutare il P8 garantisce anche al P8lite la promozione: certo la differenza in termini di materiali e finiture rispetto all’ammiraglia si vede, ma è pienamente giustificata dal prezzo a cui viene venduto il P8lite. La solidità del terminale pare comunque ottima, pur avendo optato per il policarbonato in luogo del metallo, e la qualità nell’assemblaggio della scocca è eccellente: niente scricchiolii o giochi di sorta tra i componenti, in tutto e per tutto si può tranquillamente definire la costruzione del P8lite "unibody".

Buona la dotazione accessoria, e buono il comportamento dello smartphone in tutti i contesti. Gli auricolari, troppo spesso assenti in offerte di pari prezzo di listino, sono invece presenti nella scatola del P8lite e sono anche di buon livello. La decisione di optare per un processore sviluppato in casa, la HiSilicon che produce i Kirin è una sussidiaria di Huawei, consente al marchio cinese di essere certa che le performance velocistiche, energetiche e termiche del terminale siano prevedibili e sempre sotto controllo.

Huawei P8lite
Huawei P8lite

Il prezzo di listino ufficiale del P8lite è di 249 euro: sostenuto, ma proporzionato all’offerta e alla concorrenza sulla piazza. Il terminale tuttavia si trova già scontato, a pochi giorni dal debutto, anche nei listini di tutti gli operatori italiani: è facile prevedere che il prezzo su strada calerà rapidamente sotto i 200 euro, e a questa cifra il P8lite diventa un terminale da tenere seriamente in considerazione se non addirittura da raccomandare.

Dati tecnici

Accessori
Tipo di sim card supportata Micro
Supporta On the GO per le periferiche USB
accessori per i wearable
Supporta e-sim
Supporta dual sim
Batteria
Velocità di ricarica in milliAmpere per ora (mAh) 2200
tipo di batteria Li-ion integrata
Ricarica rapida
Ricarica wireless
Memoria
RAM 2 GB
Memoria interna 16 GB
Memoria esterna
Navigazione
GPS
Sistemi GPS supportati Glonass
Processore
Chipset Hisilicon Kirin 620 (8 core)
Processore Cortex-A53
Rete mobile
Reti supportate EDGE,UMTS,HSUPA,GPRS,LTE
Schermo
Diagonale 5,"
Sistema operativo
Sistema Operativo Android 5.0
Connettività
NFC
HDMI
Infrarossi
WiFi Tipo 802.11b/g/n
USB Micro USB v2.0
Bluetooth v4.0

Foto e video

Camera frontale
Risoluzione massima
* specifiche per sensore
Camera posteriore
Raw
Flash (cam. posteriore) Doppio LED
Risoluzione massima
* specifiche per sensore

Multimedia

Audio
DTS
aptX - presenza della tecnologia qualcomm per il BT wireless low latency
Dolby Atmos
Hi-Res Audio
Audio Stereo
Low Latency Audio
DAC Audio dedicato

Sensori

Biometria
Sblocco con riconoscimento facciale
Impronta digitale
Sensore impronta sotto il display
Riconoscimento iride
Fisici
Bussola
Barometro
Giroscopio
Accelerometro
Prossimità/Luminosità

Notizie Huawei P8lite

Tutte

Immagini Huawei P8lite

Tutte