Introduzione

Quando partecipammo alla sua presentazione, lo scorso ottobre, capimmo subito le potenzialità di Dual, l’erede (degno) di Touch, fortunato prodotto di HTC. La decisione di High Tech Computers di inserire all’interno del terminale una tastiera a comparsa e la funzionalità UMTS, rappresentavano infatti le ultime novità da implementare a breve termine su un supporto che già godeva di grande successo. Come la risposta ovvia a una domanda mai posta, HTC ha deciso di consegnare al grande pubblico HTC Touch Dual, nel periodo che da sempre rappresenta il più importante, nell’ottica di pezzi venduti e piani da mettere in atto.

HTC Touch Dual
HTC Touch Dual

L’idea qui è molto chiara: fornire una alternativa professionale, che non sia però un triste compromesso con i contenuti di eleganza e bellezza. Da queste premesse nasce così Touch Dual, che si propone dunque come sistema completo, capace di rispondere in maniera smart al professionista, o in via del tutto fashion all’utente esperto, e conoscitore dell’ambito Windows Mobile. HTC è destinata a crescere in maniera esponenziale, non solo per questo fine 2007; la ricetta degli introiti sempre maggiori è molto semplice: l’aver messo a disposizione dei mercati degli apparecchi belli, funzionali e pienamente funzionanti, e accanto a tutto ciò di avere inserito Touch Flo, il sistema a sfioramento che pretende il titolo di "primo arrivato" anche nei confronti dell’Iphone di Apple. Le varie feature di Dual, grazie a questa interfaccia, sono accessibili quasi istantaneamente, con un sensibile miglioramento anche nei confronti dello stesso Touch. E allora vale la pena allacciarsi le cinture per partire insieme alla scoperta di questo nuovo smartphone di HTC.

Confezione

Non si può che partire dalla confezione, in completa livrea nera al pari del nostro device. Aperta l’ampia scatola che abbiamo a disposizione, troviamo subito il telefono e l’auricolare stereo, mentre poco sotto prende posto una serie nutrita di accessori.

HTC Touch Dual
HTC Touch Dual

Abbiamo un cavo dati USB, una pellicola per display, la custodia in panno, i manuali, la pc suite su cd rom, insieme a due programmi ulteriori (backup e monitor GPRS), un pennino di ricambio. Davvero niente male, e a poco vale la presa di coscienza della mancanza di una scheda di memoria aggiuntiva; a disposizione, infatti, abbiamo già 128 mb di memoria interna: niente male.

Primo Contatto

Quello che abbiamo a disposizione è un HTC Touch Dual, uno slide phone che opera in sistema duale GSM tribanda – UMTS. In particolare, quest’ultima tecnologia è coadiuvata dall’HSDPA, che si sente soprattutto quando andiamo a renderizzare pagine web piuttosto pesanti.

presentazione_htc_10_07
presentazione_htc_10_07

Dal punto di vista connettività, il nuovo prodotto di High Tech Computers si difende a livello wired con il cavo dati fornito in dotazione, mentre i collegamenti wireless saranno assicurati dal solo bluetooth stereo, vista la strana mancanza del wi-fi (su un prodotto di questa gamma, ce lo saremmo aspettati). Esteticamente, lo slide phone si presenta di dimensioni non esagerate e molto elegante, merito forse della livrea completamente nera.

Touch Dual, il nuovo nato di casa HTC
Touch Dual, il nuovo nato di casa HTC

In particolare, poi, il fatto che sia esente da scricchiolii lo rende ancor più appetibile, e ciò è dovuto soprattutto ai materiali nobili impiegati per assemblare l’intera struttura. Essendo un terminale UMTS, notiamo subito le due fotocamere presenti sulla scocca: quella nella parte interiore ci sarà molto utile per effettuare le videochiamate, mentre tramite l’utilizzo della posteriore potremo catturare immagini da conservare e stampare in un secondo momento.

HTC Touch Dual
HTC Touch Dual

La cam più performante ha risoluzione massima 2.0 megapixel, ma purtroppo è sprovvista di autofocus. E’ un peccato, quindi, non sfruttare l’ottimo mirino che viene fornito dal display, grandissimo e davvero funzionale. Questo, infatti, ha risoluzione 320×240 pixel, dimensioni 2.6 pollici, TFT a 65.000 colori che riescono comunque a fornire una notevole brillantezza anche in condizione di luce forte diretta.

Come di consueto, una buona ergonomia si declina in una serie di misure non ingombranti, e anche su questo Touch Dual, nonostante la presenza della tastiera, si è voluto lavorare per rendere il device il più compatto possibile. Ciò si traduce in dimensioni non esagerate: 107 millimetri di altezza per 55 di larghezza, il tutto a fronte di soli 15.8 millimetri di spessore e 120 grammi di peso.

HTC Touch Dual
HTC Touch Dual

Considerando, come già detto, la presenza della tastiera, si tratta di uno smartphone sicuramente non pesante, ma che anzi lascia trasparire tutta la solidità che solitamente chiederemmo a un prodotto da 380 euro. La tastiera compare grazie al movimento verso l’alto della scocca su cui è alloggiato il display, tramite uno spostamento sul carrello che non presenta (fortunatamente) alcun tipo di gioco o scarsa maneggevolezza.

HTC Touch Dual
HTC Touch Dual

Il movimento è assistito al punto giusto, e a slide aperto noteremo subito la tastiera, dai pulsanti distanti il giusto gli uni dagli altri, e arrecanti solamente due lettere, in pieno stile Blackberry. Naturalmente, come ogni cellulare fin qui testato, anche Touch Dual presenta vari soft keys: sotto al display, troviamo il solito jog, insieme ai pulsanti tramite la pressione dei quali andremo a iniziare e concludere una chiamata; sul dorso destro, abbiamo il solo tasto di attivazione fotocamera, mentre sul sinistro sono alloggiate le leve del volume, l’ingresso del cavo dati e la slot per una eventuale trans flash, non fornita nel corredo di vendita.

HTC Touch Dual
HTC Touch Dual

Da segnalare tre cose: 1. la possibilità di attivare chiamata voce e registratore vocale mediante la pressione prolungata delle leve del volume; 2. la bontà di ogni tasto, per ciò che concerne il feedback al momento dell’utilizzo; 3. il tasto accensione, posto al di sopra della scocca.

In Prova

Come il predecessore HTC Touch, anche questo Dual che abbiamo in prova non è brandizzato, e presenta un sistema operativo a noi già molto noto, vale a dire la versione 6.0 di Windows Mobile. Questo famosissimo software, però, è coadiuvato dalla presenza di Touch Flo, il sistema a sfioramento proprietario di HTC, che fornisce l’utente di un modo privilegiato e più rapido per accedere alle funzioni maggiormente utilizzate.

HTC Touch Dual
HTC Touch Dual

In sostanza, l’utilizzatore finale dovrà soltanto far scorrere il proprio pollice  (o un altro dito, ovviamente), sull’ampio display, in modo tale che si passi da una faccia all’altra di un cubo ideale, arrecante una serie di informazioni e short cut. Grazie a ciò, il possessore di Dual non dovrà per forza tornare sempre in Home, ma avrà dei passaggi dedicati per accedere alle funzioni interessate.

HTC Touch Dual
HTC Touch Dual

Questo sistema fu introdotto sul primo Touch, e inizialmente il problema con cui HTC dovette fare i conti fu di sensibilità: se prima serviva una pressione decisa per far sì che il telefono avvertisse il nostro comando, stavolta, su Dual, possiamo anche evitare di premere con forza sul display, con un netto miglioramento rispetto al passato. Per il resto, Touch Flo non varia molto rispetto ai vecchi modelli di HTC: possiamo sempre scorrere la tastiera, accedere dalla home ai nostri contatti o ad altre funzioni, creare short cut dedicate, personalizzare ogni collegamento; una piccola differenza si nota nella visualizzazione delle immagini, ma di questo scriveremo più avanti.

HTC Touch Dual
HTC Touch Dual

Esteticamente, una volta lasciato il Touch Flo, ci si trova subito immersi nella realtà di Windows Mobile, un sistema differente rispetto al più pratico Symbian, ma che forse dà qualche possibilità in più rispetto all’avversario. Ormai, abbiamo imparato a conoscere WM in versione 6.0 da qualche tempo, e possiamo dire che anche su questo Dual sono stati superati i fastidiosi momenti in cui la clessidra si stagliava al centro del display, rimanendo accesa per lungo tempo.

HTC Touch Dual
HTC Touch Dual

I miglioramenti più avvertibili che sono stati apportati su questo Dual, infatti, riguardano proprio la velocità, sia che si intenda la semplice navigazione nel menù, sia quando andiamo a sfruttare il browser di serie (Internet Explorer), o ancora meglio Opera Mini, per surfare online grazie alla potenza congiunta di UMTS e HSDPA. Le pagine saranno renderizzate senza il minimo problema (a tale proposito, vi rimandiamo alla videoprova).

HTC Touch Dual
HTC Touch Dual

Grazie agli amici di Mobile Style, che ci hanno consegnato questo slide phone di HTC, abbiamo potuto provare a fondo il nuovo Touch Dual, che per la parte telefonica si è dimostrato un ottimo device, nonostante il vivavoce lasci qualche perplessità a volumi alti. Il tono di voce, infatti, diventa gracchiante in maniera irrimediabile, mentre se andremo a impiegare l’altoparlante integrato, potremo superare agilmente il problema. 

HTC Touch Dual
HTC Touch Dual

Una delle novità più consistenti riguarda la composizione dei messaggi, che non ci costringerà più allo sfruttamento del solo pennino, ma che diventerà facilissima tramite l’utilizzo della tastiera, finalmente una chicca per essere più veloci e pratici. Il sistema reagisce bene alla nostra velocità di scrittura, fornendo, grazie al T9 alloggiato, una serie di opzioni per il vocabolo interessato. Altro fattore interessante, sarà l’interfaccia che apparirà quando andremo ad aprire il flip: una serie di scelte rapide, un altro menù veloce tramite il quale potremo interagire con le feature preferite del telefono (Sempre scelte da noi).

HTC Touch Dual
HTC Touch Dual

Purtroppo, non possiamo sfruttare il wi-fi, perchè mancante, ma ogni collegamento con il nostro pc sarà reso velocissimo da bluetooth e cavo dati, che non porteranno nessun problema di incompatibilità, nemmeno quando andremo a fare il pairing (bluetooth) con altri device elettronici. Come di consueto, su Windows Mobile ci vengono forniti alcuni programmi di default, come i giochi, l’album delle fotografie, la calcolatrice, i contenuti java, contenuti che abbiamo già visto abbondantemente nel corso di altre recensioni.

HTC Touch Dual
HTC Touch Dual

Se navigazione web, parte PIM e in generale sistema Touch Flo sono tre cavalli di battaglia su questo Dual, altrettanto non si può affermare per la multimedialità, che viene limitata dalla presenza di una fotocamera posteriore a risoluzione massima 2.0 megapixel sprovvista di led e autofocus. Le immagini catturate da noi saranno abbastanza valide se scattate da lontano, mentre il sistema soffrirà e non poco sugli oggetti fotografati a distanze relativamente basse. Un peccato, perchè i risultati non sarebbero negativi; oltretutto, un’altra possibilità divertente di questo Dual è rappresentata dalla visualizzazione delle immagini, durante la quale potremo ruotare il nostro scatto con un semplice movimento, oppure ingrandire o rimpicciolirne una parte (anche per questo, vi rimandiamo alla videoprova).
Se la fotocamera non rende quanto ci saremmo aspettati, altrettanto non possiamo dire per il lettore mp3, che si dimostra capace di coprire ogni nostra esigenza. Certo, una scheda di memoria aggiuntiva ci avrebbe fatto molto comodo, , ma a disposizione abbiamo già 128 mb. Il consiglio, comunque, è quello di dotarsi di una trans flash nel momento dell’acquisto di questo HTC Touch Dual, che grazie alla batteria da 1120 mAh ci garantirà un utilizzo pari al giorno e mezzo abbondante.

Commenti
Commenti
  1. Sono stato un felice possessore di m8 e 10, peccato che lo "status simbol " di oggi preferiscono le marche pi blasonate. Smartphone potenti, affidabili. Se magari htc dovrebbe riproporre un nuovo top di gamma, sarei sicuramente tentato a comprarlo
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum

Immagini HTC Touch Dual

Tutte

Dati tecnici

Tipo di sim card supportata Plug in
Supporta dual sim
Capacità (mAh) 1120
Tipo di batteria LiPo
Ricarica wireless
RAM MB
Memoria interna 128 MB
Memoria esterna microSD
Chipset Qualcomm MSM 7200
Reti supportate GPRS,EDGE,UMTS,HSDPA
Schermo pieghevole
Diagonale 2,6"
Interfaccia utente Pocket PC
Sistema Operativo Windows Mobile 6.0 (Professional)
NFC
HDMI
Infrarossi
WiFi WiFi no
USB
Bluetooth v2.0

Foto e video

Raw
Risoluzione massima
Stabilizzatore
Risoluzione massima foto
Zoom
* specifiche per sensore

Sensori

Sblocco con riconoscimento facciale
Impronta digitale
Riconoscimento iride