Un'ottima prova di Asus, prestazioni sempre fluide offerte a un prezzo decisamente invitante.


Asus si sta impegnando seriamente nel mondo degli smartphone con proposte sempre ricche di contenuti tecnologici e dal buon rapporto prezzo/prestazioni. Non fa eccezione il Zenfone 2 550ML che abbiamo provato e che ci ha favorevolmente impressionato per il buon design, le ottime capacità di ricezione e una velocità sempre all’altezza delle aspettative e con rari impuntamenti.

Asus Zenfone 2
Asus Zenfone 2

Nella confezione nessuna sorpresa, ma nessuna assenza: cavetto micro USB (di buona fattura ma un po’ corto), cuffiette "in ear" con tre diverse coppie di gommini per adattarsi perfettamente alle orecchie di tutti, caricatore USB da 1,3 ampere (un po’ sottodimensionato per una batteria da ben 3000 mAh).

 

La prima impressione è dettata dall’ampio display da 5,5 pollici, con cui si stabilisce subito un buon feeling: la tecnologia IPS adottata offre un’ottima visione anche per angoli molto stretti e consente di sfruttare al meglio la risoluzione da 720 x 1280 pixel. La grandezza del display obbliga ovviamente a forme generose, ma l’intelligente profilo bombato che caratterizza la parte posteriore del dispositivo rende particolarmente piacevole e per nulla faticoso gestire lo smartphone, anche con una sola mano. All’ottima presa contribuisce la finitura della cover posteriore, che restituisce un feeling "gommoso": piacevole al tatto e con un buon grip. L’unica pecca di questa finitura è di mostrare facilmente impronte e segni d’usura.

Asus Zenfone 2 retro
Asus Zenfone 2 retro


Buona l’idea di posizionare i tasti del volume sulla cover posteriore: si raggiungono facilmente anche per chi ha mani piccole. Subito sopra i tasti volume troviamo la fotocamera posteriore da 13 megapixel e il led/flash bicolore, sufficientemente potente e capace di adattarsi perfettamente alla luce d’ambiente. Sulla parte bassa della cover posteriore troviamo la griglia dietro cui si cela l’altoparlante di sistema: il suono è sufficientemente potente, anche se la qualità non fa gridare al miracolo. La bombatura della cover evita di soffocare il suono proveniente dall’altoparlante, ma la qualità dell’audio varia molto a seconda della posizione in cui si sistema lo smartphone. Al momento dell’uso bisogna dunque fare qualche piccolo esperimento per trovare la posizione ideale.
Rimuovendo la cover posteriore si accede ai due slot per le SIM card e a quello per l’espansione di memoria: tramite micro SD, possiamo aumentarla di altri 64 GB, che si vanno a sommare ai 16 di memoria interna. Tolta la cover possiamo anche ammirare la generosa batteria da 3000 mAh, non rimovibile e capace di regalare una eccellente autonomia.
Sulla parte frontale del telefono troviamo la classica capsula auricolare (di buona qualità), i sensori di luminosità e prossimità e il LED multicolore per gli avvisi, oltre alla camera frontale da 5 megapixel. In basso, subito sotto il display, troviamo i tre classici tasti capacitivi, non retroilluminati.
Sulla parte superiore dello smartphone troviamo il secondo microfono per la soppressione dei rumori ambientali, il jack per le cuffie e il tasto di accensione: quest’ultimo risulta abbastanza scomodo da azionare, scomodità in parte risolta dalla possibilità di risvegliare lo smartphone dallo stato di standby con un doppio tap sullo schermo. Il riconoscimento delle gesture in modalità standby è infatti una delle features più interessanti e, oltre al "doppio tap" per il risveglio, è possibile, tramite diverse gesture, avviare il browser, la fotocamera, l’interfaccia per le telefonate e altro ancora.
Le misure sono di 152x77x10mm, ricordando però che si assottigliano decisamente verso i due lati del telefono. Da sottolineare l’ottimo rapporto display/body: 72%. Anche il peso, di 170g, può essere visto come un buon risultato, alla luce dell’ottima batteria da 3000 mAh presente nel dispositivo.

La dotazione hardware di questo telefono è ottimamente equilibrata: il display da 720×1280 pixel non eccelle per densità di pixel (appena 267 ppi) ma, grazie alla tecnologia IPS, regala sempre immagini molto nitide e dai colori brillanti. Inoltre, una risoluzione così bassa non impegna particolarmente la GPU (PowerVR G6430) e permette di godere di frame rate eccellenti con qualsiasi gioco. Il processore è un Intel Atom Z3560, Quad-Core con clock a 1.8 GHz, che può contare su 2 GB di RAM. La memoria interna da 16 GB si può espandere tramite microSD, con tagli fino a 64 GB.

La batteria è uno dei punti di forza di questo telefono, anche se non rimovibile: 3000 mAh garantiscono una eccellente autonomia. Il rovescio della medaglia lo troviamo nel caricatore USB fornito a corredo: 1.35 A sono decisamente pochi se raffrontati alla capacità della batteria e costringono a lunghi cicli di ricarica.

Asus Zenfone 2 sim
Asus Zenfone 2 sim

L’Asus Zenfone 2 permette di ospitare 2 SIM, del tipo micro, e opera su Quad Band (850/900/1800/1900). La SIM primaria può connettersi anche in 4G, mentre entrambe le SIM card consentono la connessione 3G. Il telefono dispone di due impianti radio diversi per cui, anche se siamo impegnati in conversazione su una SIM, se arriva una chiamata sull’altra scheda, possiamo switchare a caldo. Bluetooth 4.0 e NFC completano la connettività dello smartphone. Nota di merito per la ricezione in Wi-Fi: ottima, anche in caso di segnale molto debole.
Completa la dotazione di sensori: giroscopio, accelerometro, bussola e GPS.

 

Lo Zenfone 2 è venduto con preinstallato Android 5.0 Lollipop, gli acquirenti possono quindi godere della bella interfaccia Material progettata con grande cura da Google. L’interfaccia utente dell’Asus è molto pulita e leggera: sostanzialmente priva di bloatware. La collezione di software preinstallata ZenLink include C Link, Remote Link, Share Link e Party Link. Possiamo personalizzare abbastanza pesantemente l’interfaccia, sia nelle animazioni che nei temi. Anche le cartelle possono essere personalizzate secondo diverse tipologie di organizzazione (griglia 2×2 o 3×3, pila, lista…). Riguardo alla personalizzazione grafica è anche possibile scaricare da Internet nuovi set di icone. Interessante la presenza dell’Easy Mode, che semplifica l’uso del dispositivo, mostrando solo una ridotta selezione di icone, visualizzandole in grandi dimensioni.

Asus Zenfone 2 foto
Asus Zenfone 2 foto


La fotocamera posteriore offre una risoluzione di ben 13 megapixel ed è capace di scattare ottime foto anche in condizioni di scarsa luminosità, proprio uno dei punti dolenti della maggior parte degli smartphone. La fotocamera adotta la tecnologia PixelMaster, capace di far apparire ben luminose anche le foto scattate nelle condizioni più difficili. Altra nota di merito per la funzione ZeroShutterLag, che rende praticamente immediato lo scatto: sostanzialmente non capiterà più di perdere l’attimo propizio proprio per il ritardo che intercorre fra il momento in cui premiamo il pulsante di scatto e quello in cui la foto viene realmente scattata. Le foto possono essere effettuate utilizzando numerosi effetti predefiniti, tra i più utili citiamo HDR (non particolarmente efficace), panorama e "Risoluzione super". L’ultima è particolarmente interessante: mantenendo la camera ben salda per qualche istante durante lo scatto, si ottiene un’immagine dalla stupefacente risoluzione di 58 megapixel.
Andando sul fronte video non si segnalano caratteristiche di rilievo: la risoluzione massima è 1080p con una buona qualità delle riprese, che esclude però la stabilizzazione delle stesse. Per ottenere una immagine più stabile bisogna ridurre la risoluzione a 720p: solo così è possibile attivare la stabilizzazione automatica. La fotocamera anteriore può scattare foto fino a 5 megapixel, più che sufficiente per dei buoni selfie. Curiosamente, utilizzando l’app preinstallata, non è possibile registrare video attraverso la fotocamera anteriore. Un piccolo minus che speriamo Asus risolva presto con una nuova versione del firmware.

Davvero ottima l’autonomia, grazie a diversi fattori: la grande batteria da 3000 mAh, le non eccessive pretese del processore, il display non full HD. Tutto contribuisce a un’autonomia che, nell’uso reale, può tranquillamente arrivare a due giorni.
La non eccezionale densità di pixel consente allo Zenfone 2 di mostrare sempre una fluidità eccellente, che restituisce all’utente una ottima esperienza d’uso.

Asus Zenfone 2 game
Asus Zenfone 2 game

Qualche parola sui test effettuati: Asphalt 8 gira alla grande, senza mai impuntarsi e senza mai mostrare segni di "scattosità". La navigazione delle pagine Web è sempre ottimale e anche il passaggio da un’app all’altra avviene in un batter di ciglia e senza intoppi. Chrome, anche con più tab aperti, si comporta egregiamente. Android 5.0 Lollipop sembra andare alla perfezione su un processore Atom Z3560 quad-core coadiuvato da 2GB di RAM. L’Atom Z3650 è un processore molto efficiente con quattro core, ognuno dei quali capace di operare a una frequenza compresa tra 500 MHz e 1.83 GHz, a seconda del carico computazionale richiesto.
Insomma, un prodotto ben progettato e offerto a un prezzo molto competitivo: la configurazione da noi provata, con 16 GB di ram, si trova infatti sul Web a 190 euro. A questo prezzo è davvero difficile trovare un concorrente che eguagli prestazioni, design e comodità d’uso.

Dati tecnici

Accessori
Tipo di sim card supportata 2 micro-SIM
Supporta On the GO per le periferiche USB
accessori per i wearable
Supporta e-sim
Supporta dual sim
Batteria
Velocità di ricarica in milliAmpere per ora (mAh) 3000
tipo di batteria LiPo
Ricarica rapida
Ricarica wireless
Memoria
RAM 2 GB
Memoria interna 16 GB
Memoria esterna
Navigazione
GPS
Sistemi GPS supportati
Processore
Chipset Intel
Rete mobile
Reti supportate EDGE,UMTS,HSUPA,GPRS
Schermo
Diagonale 5,5"
Sistema operativo
Sistema Operativo Android 5.0
Connettività
NFC
HDMI
Infrarossi
WiFi Tipo 802.11b/g/n
USB Micro USB
Bluetooth v4.0

Foto e video

Camera frontale
Risoluzione massima
* specifiche per sensore
Camera posteriore
Raw
Flash (cam. posteriore) Doppio LED
Risoluzione massima
Risoluzione massima video
* specifiche per sensore

Multimedia

Audio
DTS
aptX - presenza della tecnologia qualcomm per il BT wireless low latency
Dolby Atmos
Hi-Res Audio
Audio Stereo
Low Latency Audio
DAC Audio dedicato

Sensori

Biometria
Sblocco con riconoscimento facciale
Impronta digitale
Sensore impronta sotto il display
Riconoscimento iride
Fisici
Bussola
Barometro
Giroscopio
Accelerometro
Prossimità/Luminosità

Notizie Asus Zenfone 2

Tutte

Immagini Asus Zenfone 2

Tutte