Mentre molti produttori di smartphone stanno lottando duramente per portar il prima possibile sul mercato un device con selfie-cam sotto al display, spunta un nuovo player che sembra poterlo fare prima di altri. Non ci riferiamo a Huawei, Honor, Xiaomi, Redmi, OPPO, Vivo, OnePlus o Apple, ma a ZTE. Stupiti, vero?

Selfie-cam sotto al display: ZTE prima di tutti?

Se i trend del 2020 sono i 120 Hz per la riproduzione dei contenuti e i moduli fotografici quad-lens, nel 2021 si attende l’invasione dei processori a 5 nanometri e delle selfie-cam inserite sotto lo schermo così da godere di un pannello completamente privo di elementi disturbanti. Xiaomi sta trovando ancora notevoli difficoltà in merito e il CEO di OPPO ha dichiarato  che per quest’anno il brand non lancerà prodotti con questa tecnologia. Solo Huawei/Honor potrebbero presto arrivar ad un primo risultato, grazie alla partnership con Visionox. ZTE invece, ha appena dichiarato che Axon 20 5G potrebbe essere il primo telefono a sfruttar la camera in-display.

Il presidente della divisione device, Ni Fei, ha confermato con un post su Weibo che a breve la compagnia lancerà un rivoluzionario smartphone con questa caratteristica. Non ha rivelato il nome o la data di lancio. Tuttavia, un noto tipster cinese ha affermato che la feature più discussa del momento arriverà sull’Axon A20 5G. A sostegno di ciò il leaker ha condiviso uno screenshot che spiega come la nuova ammiraglia ZTE abbia appena ricevuto la certificazione presso lo State Radio Regulation of China (SRRC), portando con sé il sistema.

Ricordiamo che l’attuale ZTE Axon 10 Pro 5G è stato ufficializzato all’inizio di quest’anno con il numero di modello A2020. È lecito pensare che A2021 sia proprio l’Axon 20. Sulle ulteriori specifiche tecniche non sappiamo però nulla.

Come ha fatto ZTE ad aver accesso alla nuova tecnologia? Semplice: Huawei non è la sola azienda ad aver stipulato accordi con la già citata Visionox.

Fonte:Gizmochina