Xiaomi Mi 11 Lite è appena apparso sull’ente per la certificazione TENAA avente il numero di modello M2101K9C. Tuttavia, stando a quanto emerge, l’elenco del telefono deve ancora essere aggiornato con le specifiche e le immagini chiave. A partire da ora, il website menziona soltanto pochissimi dettagli relativi al telefono, incluso il fatto che il prossimo device del colosso cinese sarà dotato del supporto 5G e che si baserà su Android.

Xiaomi Mi 11 Lite: le specifiche tecniche

Il portale menziona anche il fatto che il Xiaomi Mi 11 Lite sarà uno smartphone dual-SIM, ma questo è tutto. Per fortuna, abbiamo maggiori informazioni in merito grazie al sito di Google Play Console. Attraverso la piattaforma, ci possiamo fare un’idea di cosa possiamo aspettarci dal suddetto terminale. Una cosa da notare qui è che la variante del telefono che è apparsa sull’elenco di Google è che aveva un numero di modello M2101K9G, differente rispetto all’M2101K9C. In parole povere, il device apparso su TENAA potrebbe essere un modello realizzato per il mercato cinese.

Venendo alle specifiche trapelate, l’elenco del Google Play Console del telefono ha rivelato che questo sarà dotato di un chipset Snapdragon 765G. Il modello del telefono individuato sul sito web aveva il numero di modello M2101K9G e il nome in codice “Renoir“. Inoltre, disporrà di un display FHD + con densità di pixel del display a 440 PPI e ci saranno banchi RAM da 8 GB. In ultima analisi, eseguirà Android 11 con MIUI 12 “out-of-the-box”.

Rapporti precedenti menzionavano che l’OEM cinese presenterà anche una variante 4G del Mi 11 Lite. Questa variante dovrebbe essere identica alla controparte 5G ma all’interno potrebbe godere della presenza dello Snapdragon 732G. Il pannello tuttavia, potrebbe essere LCD e avere un refresh rate da 120 Hz. Ad alimentare il tutto, ci sarebbe una cella energetica da 4150 mAh con supporto alla ricarica rapida da 33W.

Poiché non ci sono ancora informazioni ufficiali sul telefono, vi consigliamo di prendere tutto ciò con “un pizzico di sale“, per ora.

Fonte:91mobiles