Da quanto emerge online, sembra che Xiaomi sia al lavoro su una nuova interfaccia utente (UI) per smartphone aventi display pieghevole. Il colosso cinese è stato uno dei dieci principali player sul mercato degli smartphone negli ultimi anni e non tutti sanno che la ragione del suo successo non è tanto da attribuire ai suoi prodotti, quanto alla MIUI, l’interfaccia proprietaria del brand.

Xiaomi: la MIUI ha fatto la storia dell’azienda

La MIUI è stata lanciata nel lontano 2010 e in quel momento rappresentava una vera ventata di aria fresca nel panorama dei device Android; tuttavia l’azienda adesso sembra che stia lavorando per creare qualcosa avente un design completamente differente. A suggerirci tale indiscrezioni un brevetto trovato sul Web.

Come si può osservare, l’interfaccia si basa su un concept a riquadri molto simile a quello che vi era in Windows Phone, tant’è che vi è anche la possibilità di personalizzare le piastrelle. Al tempo stesso, un elemento molto importante nelle immagini non è tanto l’interfaccia, quanto i contorni dello smartphone sul quale si suppone che la UI sia in esecuzione.

I render trapelati mostrano uno schizzo della MIUI nuova sul modello Mi Mix Alpha, il che significherebbe che potrebbe apparire su questo dispositivo e sui prossimi in uscita di casa Xiaomi. Tuttavia c’è da segnalare che sembra pensata appositamente per gli smartphone aventi schermo foldable, quindi potrebbe essere una versione secondaria a quella principale che ricordiamo essere arrivata alla dodicesima edizione.

MIUI 12 Global: in arrivo in queste ore la Beta stabile

La MIUI 12 Global infatti, ha iniziato il suo rollout nelle scorse ore in versione Beta stabile su molti dispositivi; è arrivato sulla gamma Mi 9T, così come sul gemello Redmi K20 Pro. L’update, disponibile soltanto per coloro che si sono registrati con successo nel programma MIUI 12 Beta, ha aggiunto nuove funzionalità come la Dark Mode 2.0 adattiva, l’ultra Power Saving Mode, il Super Wallpaper con animazioni 3D, nuove complesse animazioni 3D, finestre fluttuanti e Picture in Picture e molto altro ancora.

Fonte:Mi