La nuova Xbox Series S di cui tanto si vocifera online ma di cui non sappiamo (apparentemente) nulla, continua a destare l’attenzione dei fan e dei media grazie ad una serie di indiscrezioni, una più “pepata” dell’altra. Stando a quanto emerge, Tom Warren, editore di The Verge, avrebbe affermato che il processore della piccola console Microsoft sarebbe più veloce di quello montato sulla nuova PlayStation 5.

Xbox Series S: paura per le vendite della sorellona?

La Xbox Series X sarà rilasciata in tempo per le vacanze natalizie, e questo sembra essere certo. Tuttavia, la piccolina (dal nome in codice Lockhart) potrebbe venir presentata poco dopo, con specifiche tecniche inferiori ed un prezzo più economico.

Stando alle parole di Tom Warren, editore di The Verge, la Series S non frenerà lo sviluppo e la distribuzione della Series X; tale preoccupazione sembra essere ricorrente fra i giocatori dopo la comparsa dei primi rumor su questa console.

Lockhart supporterà comunque il ray-tracing come la sorellona e non ci saranno problemi per i titoli attualmente in sviluppo. Infine, Warren specifica che la CPU di Lockhart sarà comunque più veloce di quella di PlayStation 5, ma su questo punto occorrerà verificare con mano.

Di fatto, sia PS5 che Xbox Series X (così come la futura Series S) montano processori AMD con architettura Zen 2, 8 core e 16 thread. Sebbene la velocità di clock fra le due sia poco importante, ciò che farà davvero la differenza nel gaming è la GPU e, stando allo status attuale delle cose, PlayStation avrebbe quella più potente.

Ad ogni modo, ricordiamo che la potenza è nulla senza il controllo; bisognerà vedere come il software delle stazioni gaming gestiranno questa mole di hardware.

Fonte:Twitter Tom Warren