Il noto ricercatore per la sicurezza e Windows Reverse Engineer conosciuto su Twitter con il nickname di TitleOS, ha appena condiviso degli screenshot provenienti dal Microsoft Game Development Kit, i quali mostrano il nome in codice della nuova Xbox Series S, Lockhart. Cosa significa ciò? Semplice: la versione “economica”/lite della Series X è realmente in cantiere presso il colosso di Redmond.

Xbox One S: la sua esistenza sembra essere certa

TitleOS ha offerto un primo sguardo agli ultimi documenti dell’Xbox SDK trapelati online, i quali citano, accanto al naming “Anaconda”, la presenza della versione Lockhart della console. Per chi non conoscesse Anaconda, specifichiamo che questo è il nome in codice con cui la Xbox Series X veniva chiamata durante le fasi di sviluppo, mentre Lockhart si riferisce alla versione più piccola mai annunciata (per ora).

Le sezioni pertinenti nei documenti emersi sul Web mostrano i diversi livelli grafici che gli sviluppatori potranno scegliere come target per i livelli di specifica: parlando tecnicamente, Lockhart godrebbe di circa 4 Teraflops con output di uscita a 1080p, mentre la Series X ne possiede ben 12, permettendo il gaming in 4K a 60 fps.

Gli screenshot analizzati da TitleOS sembrano essere reali, ma sulla Series S ancora si conosce molto poco; si prevede che sia una Xbox di nuova generazione più snella e meno potente nel comparto grafico; offrirà tuttavia le medesime prestazioni (o quasi) della controparte premium grazie alla presenza di CPU AMD e SSD potenziate rispetto all’attuale One X. Per dirlo in una frase: Lockhart sarà più potente di One X ma meno di Series X.

Sul versante del prezzo si prevede che tale opzione sia drasticamente più economica rispetto alla variante top di gamma. Grazie all’SSD NVME si potrà usufruire inoltre dei tempi di caricamento super-fast che abbiamo avuto modo di conoscere nei mesi scorsi con le dichiarazioni degli sviluppatori circa la Series X.

Le informazioni dell’insider forniscono soltanto ulteriore credito circa l’esistenza reale di questo prodotto, ma nulla più. In passato Microsoft ha cancellato prodotti all’ultimo secondo, quindi non ci sarebbe da meravigliarsi se l’azienda dovesse cambiare i piani poco prima della presentazione. Di contro però, segnaliamo che una variante economica in casa Microsoft è quasi certa, considerato anche che potrebbe avvenire un debutto della versione S più tardivo rispetto al lancio di Series X, proprio come avvenne con One X e One S, le console attuali del colosso di Redmond.

Fonte:Twitter Xb1_hexdecimal