Microsoft sta effettuando un cambio di naming per il suo servizio di Xbox Live; ora, di fatto, la piattaforma si chiamerà “Xbox Network“.

Xbox Network: cosa si cela dietro il rebrand?

Le istanze del nuovo marchio hanno iniziato a comparire recentemente nella dashboard della console di Redmond ai beta tester, con clip caricate su “Xbox Network” al posto di Xbox Live. E ora, ufficialmente, Microsoft ha ora confermato la modifica del nome.

Xbox Network si riferisce al servizio online sottostante, che è stato aggiornato nel Contratto di servizi Microsoft“: questo è quanto affermato da un portavoce di Microsoft in una dichiarazione a The Verge. “L’aggiornamento da” Live “a” Network “ha lo scopo di distinguere il servizio sottostante dagli abbonamenti Live Gold“.

Ricordiamo che il colosso di Redmond ha utilizzato “Xbox Live” per fare riferimento al servizio sin dal suo lancio originale 18 anni fa.

Larry Hryb, meglio noto come Major Nelson, è famoso da anni, a tal proposito, come “Major Nelson di Xbox Live“, ma ora Hryb si riferisce a se stesso come “Major Nelson di Xbox“.

Suggerimenti per un cambio di nome erano apparsi originariamente ad agosto, dopo che l’azienda aveva aggiornato i termini contrattuali del servizio. A quel tempo, l’OEM americano ha detto che non stava cambiando il marchio del servizio e non aveva intenzione di interrompere Live Gold. Al contrario, la società ha annunciato un aumento dei prezzi per Live Gold; dopo quella mossa che ha recato diverse polemiche però, la società è stata costretta a cambiare rotta rapidamente, tornando in men che non si dica sui suoi passi.

Microsoft sta ora pianificando di abbandonare il requisito dell’abbonamento per i giochi free-to-play su Xbox Network nei mesi a venire. Di conseguenza, titoli come Fortnite non richiederanno più Xbox Live Gold, ma Microsoft non ha ancora confermato esattamente quando verrà rimosso il paywall.

Vi terremo aggiornati.

Fonte:Twitter Tom Warren