Il team di Xbox aveva annunciato che i lavori realizzati all’interno dell’Xbox Game Studio sarebbero stati resi pubblici a luglio; tuttavia nella giornata di ieri, è emerso che l’evento di lancio di Xbox 20/20 potrebbe venir slittato ad agosto o addirittura cancellato. Se questa news venisse confermata come veritiera, Microsoft potrebbe organizzare un evento aggiuntivo in cui mostrare ufficialmente i primi titoli Xbox già sul finire di luglio.

Nuovi rumor nel mondo delle console

Secondo un rapporto precedentemente emerso da Niko Partners, inoltre, le versioni cinesi di PlayStation 5 e di Xbox Series X potrebbero non essere disponibili fino al 2021, anche se nel resto del mondo (Giappone, Europa e Nord America) si attende una commercializzazione per novembre 2020.

In una nota pubblicata di recente inoltre, è stato riferito che Microsoft aggiungerà il supporto HDR ad alcuni giochi, proprio come fece in passato per la Xbox One X (pensiamo a Mirror’s Edge, per esempio). La nuova tecnologia HDR potrebbe però venir applicata a livello di sistema, ciò comporta che gli sviluppatori non dovranno svolgere alcun lavoro aggiuntivo. Semplicemente, il colosso di Redmond rilascerebbe un update per l’elaborazione dei contenuti in HDR, simile a come fa Apple per forzare i contenuti non 4K in HDR 4K su Apple TV.

La società prevede anche di migliorare alcuni vecchi giochi in esecuzione su Xbox Series X aumentando la frequenza dei fotogrammi. Stando alle parole di Jason Roland:

Il team di compatibilità ha inventato nuove tecnologie per consentire a più giochi di funzionare a risoluzioni e qualità dell’immagine più elevate, pur rispettando l’intento artistico e la visione dell’autore originale. Abbiamo una nuova innovazione, incluso l’aumento della frequenza dei fotogrammi di un set selezionato di giochi da 30 fps a 60 fps o l’aumento di 60 fps a 120 fps.

Oltre a questi miglioramenti, Microsoft ha anche rivelato che la funzione di ripristino rapido della Series X potrà essere abilitata sui giochi esistenti compatibili con le versioni precedenti; la funzionalità di “recupero rapido” consentirà di passare in maniera rapida fra più giochi.

I nuovi miglioramenti consentiranno ai giochi Xbox, Xbox 360 e Xbox One di prima generazione di funzionare al meglio anche sulla console next-gen. L’azienda americana prevede di presentare i nuovi giochi a luglio; Ronald ha aggiunto poi:

Il nostro team sta lavorando duramente per creare la più grande ed esclusiva gamma di prodotti nella storia di Xbox.

Fonte:Gizchina