Aumentano ricavi e clienti per Wind nei primi sei mesi dell’anno. I ricavi totali dell’azienda si attestano a 2,495 miliardi di euro, in crescita dell'1,3% al netto dei tagli della terminazione mobile.

I ricavi della telefonia mobile registrano una decrescita del 9,1% rispetto al primo semestre 2012 principalmente per effetto del taglio della terminazione mobile e della pressione sui prezzi, solo in parte compensata dal forte successo dell'internet mobile che vede ricavi in crescita del 33,4%.

I ricavi della telefonia fissa mostrano una riduzione del 6,9% rispetto all'anno precedente per effetto di alcuni ricavi da transazioni con altri operatori contabilizzati nel primo semestre 2012 ed a causa della riduzione dei ricavi voce derivante dalla pressione competitiva e dalla decrescita del traffico a consumo fuori bundle. Tale diminuzione e' in parte compensata dal successo del broadband fisso che vede i propri ricavi aumentare del 9,0% trainati dai ricavi internet broadband ULL, in aumento del 12,2%.

I clienti telefonia mobile sono in aumento del 5,1% a oltre 22,3 milioni. L'Ebitda nel primo semestre si attesta a 936 mln, in diminuzione del 7,5% rispetto all'anno precedente. L'Arpu mobile nel primo semestre e' in flessione rispetto all'anno precedente e si attesta a 12,4 euro, parzialmente compensato dalla crescita dell'8,3% dell'Arpu dati che raggiunge 4,1 euro.