Wind Tre aderisce al Safer Internet Day (SID), la giornata internazionale per la sicurezza in Rete, istituita e promossa dall’Unione Europea per sensibilizzare i giovani ad un uso più responsabile del Web e delle nuove tecnologie. Si tratta di una adesione sostanziale, poiché tra le proprie offerte il gruppo ha inserito una speciale All Inclusive Junior pensata espressamente per i più giovani.

“Together for a better Internet” è il tema dell’edizione del 2019 del Safer Internet Day, ed è finalizzato a far riflettere i ragazzi non solo sull’uso consapevole della Rete, ma anche sul ruolo attivo e responsabile di ciascuno di loro. In tutto ciò il ruolo dei genitori è fondamentale, ed è a questi ultimi che si rivolge pertanto l’offerta dell’operatore.

Wind All Inclusive Junior

Oggi i ragazzi sono mossi da un forte bisogno di comunicare e di possedere lo smartphone del momento. Dall’altra parte, i genitori vorrebbero esaudire i loro desideri, proteggendo però al contempo l’esperienza digitale dei ragazzi. Wind ha quindi creato All Inclusive Junior: un’offerta che accontenta entrambi.

L’offerta include 30 GIGA, chiamate illimitate verso i numeri Wind, 100 minuti e 100 SMS al costo di 6,99 euro al mese. Con All Inclusive Junior è inoltre possibile avere uno smartphone a partire da 0 € al mese e l’App di Parental Control Wind Family Protect, tutto incluso. L’applicazione consente di bloccare e filtrare contenuti, di sospendere da remoto la navigazione, di monitorare in tempo reale la posizione dei propri figli e di ricevere avvisi di movimento: una suite completa per il controllo della vita digitale dei propri ragazzi, potendo così affrontare in serenità i primi passi da “neoconnessi”.

Wind All Inclusive Junior

Neoconnessi: un kit per scuole e famiglie

Per confermare il suo impegno nei confronti della sicurezza in Rete, Wind lancia il progetto NeoConnessi nato dalla collaborazione con l’agenzia La Fabbrica. Il progetto si propone di sostenere famiglie, scuole e docenti nel delicato momento in cui i ragazzi interagiscono per la prima volta con il loro primo smartphone.

L’idea del progetto è quella di educare sia ai rischi di Internet che alle opportunità da gestire insieme: i ragazzi rispettando le regole, i docenti guidandoli e i genitori accompagnandoli.

Oltre alle numerose attività con cui verranno coinvolti i bambini in classe e in famiglia, Wind ha creato un portale strutturato come un Magazine online, dedicato all’educazione digitale e destinato a genitori e insegnanti vicini ai bambini NeoConnessi. Nel Mag on line è possibile consultare pareri di esperti, materiale informativo, attività da fare a scuola e a casa, ed effettuare un test per capire che tipo di genitore NeoConnesso sei al seguente link: www.neoconnessi.it.

Per maggiori informazioni sul progetto educativo NeoConnessi è disponibile il numero verde 800.096.960.

 

Neoconnessi

 

Regalare uno smartphone a un ragazzo Under 14 può essere rischioso?

Dipende dalla maturità del ragazzo e dalla capacità di trasmettere le giuste nozioni – e il necessario senso critico – da parte dei genitori e degli educatori responsabili.

Come si comportano i ragazzi sul Web?

I ragazzi di oggi vogliono socializzare, scambiare continuamente video, messaggi e foto divertenti, con amici, sconosciuti e persone famose. Desiderano lo smartphone del momento per essere sempre online su WhatsApp, Facebook, Instagram e TikTok. Il problema è che non sono pienamente consapevoli dei pericoli del web e rischiano di sottovalutare i rischi che si corrono mentre si cerca semplicemente di socializzare, giocare o condividere emozioni.

Cosa pensano i genitori?

I genitori vorrebbero appagare il desiderio di comunicazione dei propri figli a condizioni economiche vantaggiose, ma credono al tempo stesso che sia indispensabile proteggerli nella loro esperienza digitale. Entrambi gli aspetti sono considerati fondamentali poiché, mentre si avverte la necessità di aprire le porte del digitale ai propri figli, al contempo c’è forte consapevolezza di quanto possano essere insidiosi i primi passi da neoconnessi.

Quali sono i principali pericoli online?

Pornografia, video violenti o solo per adulti, contenuti malevoli e condivisione di dati sensibili: conoscere le singole insidie ed avere concreta consapevolezza dei rischi che si corrono è quanto di più utile possa avere un under-14 per muovere i propri primi passi all’interno della propria dimensione digitale

Sicurezza all-inclusive

L’abbinata tra l’offerta Wind All Inclusive Junior e l’app Wind Family Protect rappresenta uno strumento messo idealmente in mano tanto ai ragazzi, quanto a chi è deputato ad accompagnarne l’esordio online. 30GB per gli uni, pieno controllo e capacità di monitoraggio per gli altri.

Wind, più vicini