Sembra proprio che la maggior parte degli utenti di WhatsApp non riesca a resistere alla tentazione di inoltrare qualsiasi contenuto desti interesse. Un comportamento che aumenta esponenzialmente il rischio di diffondere molto velocemente fake news, andando a rendere ancora più tragica la già complicata emergenza sanitaria attuale. Per arginare il problema, da oggi ufficialmente non sarà più possibile abusare dello strumento di “inoltro”.

WhatsApp contro le fake news

Lo scopo è quello di imporre, in qualche modo, all’utente un attimo di riflessione al momento di inoltrare una notizia, una foto o un messaggio audio. Infatti, non avendo più la possibilità di eseguire inoltri di massa, bisognerà ripetere l’operazione ogni volta che si desidera girare un messaggio a qualcuno: i più pigri potrebbero desistere dal farlo molto presto.

Nel post sul blog ufficiale di WhatsApp viene spiegato:

Lo scorso anno abbiamo presentato la funzione che consente di riconoscere i messaggi che sono stati inoltrati molte volte. Si tratta di un’etichetta dotata di una doppia freccia, che contraddistingue i messaggi di dubbia provenienza. A partire da oggi, questi messaggi potranno essere inoltrati a una sola chat alla volta.

Nonostante sia chiaramente specificato che la misura dovrebbe essere attiva a partire da oggi, 7 aprile, facendo delle prove sembra che sia ancora possibile inoltrare un messaggio a più persone contemporaneamente. Non sappiamo quindi cosa accadrà nelle prossime ore, ma non è da escludere che il rollout della novità avverrà lato server, gradualmente. Dunque, all’improvviso potreste ritrovarvi con la funzionalità di inoltro limitata a un solo utente per volta (fortunatamente!).

Fonte:WhatsApp