In queste ore sono emerse le prime informazioni relative alla batteria del futuro tablet di casa Vivo; questo ha infatti ricevuto la certificazione TUV Rheinland. Non di meno, sappiamo che il terminale disporrà di una batteria da 8040 mAh.

Vivo: cosa sappiamo del tablet in arrivo?

Attualmente, Huawei e Xiaomi sono gli unici due grandi marchi cinesi che offrono tablet. Il panorama, però, potrebbe presto cambiare. Un rapporto apparso online di recente, suggerisce che Vivo potrebbe entrare presto nel mercato dei tablet. Inoltre, online sono trapelati anche gli schizzi del presunto dispositivo in arrivo. Tuttavia, questa è l'unica informazione che abbiamo avuto riguardo al terminale fino ad ora.

Oggi però, i colleghi di 91Mobiles hanno individuato il tablet sulla piattaforma di certificazione TUV Rheinland, il che non solo ci fornisce la prima prova dell'esistenza del dispositivo, ma rivela anche le specifiche del tablet Vivo.

Il numero di modello della batteria è BW-B1. È interessante notare che questa cella energetica ha una capacità nominale di 7.860 mAh e una capacità tipica di 8.040 mAh. Considerando la potenza della batteria, pensiamo che questa sia stata realizzata appositamente per un tablet. Quindi, è molto probabile che la batteria che hanno individuato poche ore appartenga al futuro tablet dell'OEM cinese che è trapelato in precedenza.

Vivo

Se ciò dovesse essere vero, avrà una batteria da 8.040 mAh. Sfortunatamente, la certificazione non rivela il numero di modello del tablet Vivo o altre specifiche del dispositivo.

Una precedente fuga di notizie che rivela il design del tablet Vivo mostra che avrà un display senza tacche o fori. Secondo quanto si apprende, ci sarà una configurazione a doppia camera sul retro con un flash LED. Il lato destro del tablet Vivo ha un pulsante di accensione e il lato sinistro ha il bilanciere del volume. Possiamo aspettarci che venga lanciato presto sul mercato. Sfortunatamente, non abbiamo ancora la data di lancio del tablet Vivo. In una nota correlata, anche Realme sta lavorando su un tablet chiamato Realme Pad.

Fonte:91mobiles