Ci sono anche le reti GSM nei progetti di Tiscali,
l’operatore di telefonia fissa controllato da Renato Soru, che punta anche ad
ottenere una delle licenze UMTS con il consorzio Andala.

Tiscali spera di diventare il primo operatore virtuale
GSM utilizzando la rete di Omnitel, che molto probabilmente sarà obbligato
dall’ Antitrust dell’ Unione Europea ad aprire in Italia la propria rete GSM
ad altri operatori.

Dopo la fusione Vodafone-Mannesmann è stato
stabilito infatti che Vodafone consenta ad altri operatori l’accesso alla propria
rete su base non discriminatoria sia per quanto riguarda il prezzo, che per
il livello qualitativo dei servizi di telefonia mobile. Questo secondo l’ Antitrust
dovrebbe permettere a Vodafone di superare i problemi di posizione dominante,
dovuti al fatto di essere presente in 11 paesi europei, in Italia grazie Omnitel.

Vittorio Colao, amministratore delegato di Omnitel,
ritiene che sia prematuro parlare di apertura della propria rete GSM a Tiscali
o ad altri operatori. È necessario che Tiscali ottenga una licenza per la telefonia
mobile prima che si possa parlare della nascita di un operatore virtuale.