Con la presentazione di parte della nuova gamma di telefonini previsti per il 2003, Nokia inizia a dare una fisionomia precisa alla propria strategia di marketing, che è sempre più incentrata sull’abbondanza numerica di nuovi prodotti e sull’innovazione degli stessi. Jorma Ollila, CEO di Nokia, ha affermato in occasione della Mobile Internet Conference di Monaco di Baviera, che Nokia venderà tra i 50 ed i 100 milioni di cellulari con display a colori nel corso del 2003, dei quali oltre 10 milioni saranno smart phone basati sulla piattaforma Serie 60.

Per il 2002 è ancora difficile dare un riscontro, ma Ollila è convinto che saranno vari milioni i cellulari a colori venduti da Nokia anche nell’anno corrente. Secondo Ollila oltre la metà dei telefoni che Nokia venderà nel corso del 2003 saranno anche compatibili MMS, visto che finora sono ben 15 i modelli compatibili della casa finlandese già presentati o in vendita, il che darà una notevole spinta a questi servizi, come sperano d’altro canto i gestori.

Vodafone, ad esempio, si è posta come obiettivo per i prossimi due anni di raddoppiare la percentuale di introiti provenienti dal traffico dati, fino a raggiungere il 20% del fatturato dell’azienda. Ecco perché l’arrivo di sempre più telefoni multimediali, con display a colori, MMS e J2ME, è fondamentale per la strategia di gestori e costruttori. Ollila ha anche sottolineato il nuovo filone di introiti provenienti dal Mobile Gaming, con l’entrata di prepotenza nel settore da parte dell’azienda finnica, grazie alla presentazione dell’N-Gage Mobile Game Deck, connubio tra console portatile e telefono, che segna la nuova verve videoludica di Nokia. Nokia stessa svilupperà giochi su MMC per l’N-Gage, in collaborazione con Sega, che ha abbandonato la produzione di console per concentrarsi sullo sviluppo software.

Il solo Nokia 6100, tra i telefoni presentati alla Mobile Internet Conference, dovrebbe giungere sul mercato prima della fine del 2002, e si prefigura, secondo Anssi Vanjoki, Vice Presidente Esecutivo di Nokia Mobile Phones, come il telefonino definitivo, per dimensioni, caratteristiche ed innovazione. Secondo Vanjoki difficilmente il 6100 potrà essere superato negli anni a venire, per come si prefigura un concentrato di tecnologia in ridottissime dimensioni.