Secondo quanto riportato dal quotidiano Repubblica, la trattativa tra Telecom Italia e H3G sarebbe arrivata ad un bivio e ci sarebbe il rischio di non procedere oltre. Terminata l’istruttoria preliminare per verificare le condizioni di fattibilità di un’integrazione tra TIM ed H3G, infatti, le due aziende avrebbero trovato uno stretto margine per proseguire nell’operazione.

L’offerta di Hutchinson Wampoa, società a cui fa capo H3G, è subordinata al via libera dei soci di Telco che dovrebbero farsi da parte per permettere al gruppo cinese di diventare il maggior azionista di Telecom Italia. A questo punto, prosegue Repubblica, la decisione sarebbe nelle mani dei soci forti che, tuttavia, non avrebbero ancora ricevuto una proposta formale né avrebbero deciso in via preliminare sul da farsi.