È sicuramente destinato a far
discutere, forse proprio perchè è il primo di questo genere ad
essere presentato sul mercato italiano, il nuovo servizio a disposizione da
oggi dei clienti Tim. Stiamo parlando di ‘4888 PayForMe‘, un servizio
di ‘collect call’ che permette l’addebito del costo di una telefonata al numero
del chiamato, a patto che si tratti di un altro telefonino Tim.

‘4888 PayForMÈ può essere
utilizzato da tutti i clienti Tim, con abbonamento o prepagata, TACS o GSM.
Il cliente chiamato, al quale sarà addebitata la chiamata, deve avere
una prepagata, TACS o GSM (ad eccezione delle Tim Card Aziendale e Tim Card
con servizio 41), con almeno 3 euro di credito residuo. Il cliente che intende
usufruire del servizio ‘4888 PayForMÈ deve anteporre il numero 4888 davanti
al numero del cliente Tim ricaricabile che intende chiamare, chi riceve la chiamata
sarà informato alla risposta del fatto che un numero Tim sta effettuando
una telefonata a suo carico e potrà decidere se accettare la chiamata
e il relativo addebito o rifiutarla senza sostenere alcuna spesa.

Per l’utente Tim che effettua la
chiamata il servizio è sempre gratuito, per chi la telefonata la riceve
la tariffazione verrà applicata solo nel caso in cui la chiamata è accettata.
La tariffa, legata ad una promozione per il lancio del servizio valevole fino
all’11 aprile 2002, prevede 20 centesimi di Euro IVA inclusa (pari a 323 lire
IVA esclusa).

Per i profili a scatti ad ogni
telefonata nazionale vengono detratti dal credito residuo 20 centesimi di Euro
IVA inclusa alla risposta, pari a 323 lire +IVA 20%, comprensivi dei primi 5
secondi di conversazione. Per i secondi successivi ogni scatto ha un costo di
20 centesimi di Euro iva inclusa pari a 323 lire+IVA 20% ed una durata di 60
secondi. Per i profili al secondo (compresi i profili Flash) ad ogni telefonata
vengono detratti dal credito residuo 20 centesimi di Euro IVA inclusa, pari
a 323 lire+IVA 20%, alla risposta. Il costo della telefonata viene successivamente
conteggiato sugli effettivi secondi di conversazione.

È importante osservare infine
che le telefonate effettuate con il servizio ‘4888 PayForMÈ non contribuiranno
al raggiungimento delle soglie previste per l’ottenimento di bonus per chi effettua
la chiamata e per chi la riceve e che sia il chiamante che il chiamato devono
trovarsi sul territorio nazionale per poter utilizzare il servizio.