Sony afferma che i giochi single-player stanno vendendo meglio di quelli multiplayer. Inoltre sembra che la PlayStation 5 sia stata progettata proprio per questa tipologia di titoli, stando a quanto trapelato da diversi documenti interni.

I Sony Wordlwide Studios maggiormente focalizzati sui grandi giochi offline

Sappiamo che i videogames a giocatore singolo solo la struttura portante della line-up di giochi pubblicati dai Sony Worldwide Studios. Pensiamo infatti a capolavori come The Last of Us, Ratchet and Clank, Uncharted, Spider-Man e molti altri ancora. In un rapporto pubblicato da Vice, vengono citati diversi documenti interni di Sony i quali affermano che “i titoli a giocatore singolo sono un mercato fiorente” . Vengono condivise informazioni aggiuntive che spiegano come gli utenti PlayStation stiano giocando maggiormente ai giochi offline piuttosto che a quelli online. Come dar loro torto, d’altronde!

In più, i documenti forniscono ulteriori dettagli sul fatto che Sony stia raccogliendo diverse lamentele sui videogames a giocatore singolo per lavorarci su e offrire così, in futuro, upgrade risolutivi molti a migliorare la gaming experience. Un delle critiche più gettonate?  Non sapere la durata di una missione imminente o non sapere cosa fare all’interno di una storia.

La PS5 è stata lanciata con grandi capolavori single-player come Marvel’s Spider-Man: Miles Morales e Demon’s Souls. Nel frattempo, volgendo lo sguardo al prossimo anno, sembra che siano in arrivo altri grandi titoli AAA come Ratchet and Clank: Rift Apart, Horizon Forbidden West e il prossimo capitolo della saga di God of War. Sarà interessante vedere quali altri giochi verranno annunciati per il sistema next-gen, anche se Sony ha promesso a supportare la “sempreverde” PS4 almeno al 2022.

Noi speriamo sempre in un reboot (o un nuovo gioco) a tema “Jak and Dexter” o un nuovo capitolo del draghetto viola più famoso di sempre. Siamo pur sempre Millennials, perdonateci…

Fonte:Vice