Il robot umanoide “Sophia” inizierà a lasciare le fabbriche nella prima metà di quest’anno. Per chi nono lo sapesse, nel2016, la società di robotica con sede a Hong Kong Hanson Robotics ha presentato per la prima volta Sophia, un robot umanoide, diventato presto un “meme” di Internet poiché è diventato virale dopo essere stato svelato. L’azienda sta ora pianificando di iniziare la produzione di massa di questo particolare prodotto entro la fine dell’anno.

Sophia di Hanson Robotics sarà presto prodotta in serie

La società con sede a Hong Kong ha accennato al fatto che i piani sono al top per il rilascio di quattro modelli; tra questi vi è ovviamente, anche Sophia. I robot inizieranno a essere distribuiti sul mercato nel prossimo anno e entreranno in fabbrica già nella prime metà del 2021. Questa è una grande notizia poiché i ricercatori prevedono che la pandemia aprirà nuove opportunità per l’industria della robotica.

David Hanson, fondatore e amministratore delegato di Handon Robotics, ha scritto: “Il mondo di COVID-19 avrà bisogno di sempre più automazione per mantenere le persone al sicuro

Abbiamo visto robot impiegati nel settore sanitario e delle consegne, ma il CEO di Hanson ritiene che le soluzioni non si debbano limitare alla sola sanità, ma potrebbero anche assistere i clienti in settori come la vendita al dettaglio e le compagnie aeree. L’uomo ha poi aggiunto: “I robot Sophia e Hanson sono unici per essere così simili agli umani. Questo può essere molto utile in questi tempi in cui le persone sono terribilmente sole e socialmente isolate“.  L’azienda prevede di vendere “migliaia” di robot nel 2021, sia grandi che piccoli, ma al momento è rimasta molto sul vago.

Il professore di robotica sociale Johan Hoorn, la cui ricerca ha incluso il lavoro con Sophia, ha affermato che sebbene la tecnologia sia ancora allo stato primordiale, la pandemia potrebbe accelerare la relazione tra umani e robot.

Hanson Robotics ha anche in programma di lanciare quest’anno un robot sviluppato per il settore sanitario chiamato “Grace“.

C’è da dire che altri prodotti di altri grandi attori del settore stanno aiutando a combattere la pandemia. Il robot Pepper di SoftBank Robotics è stato utilizzato per rilevare persone che non indossavano le maschere in pubblizo. In Cina, la società di robotica CloudMinds ha contribuito a creare un ospedale da campo gestito da robot durante l’epidemia di coronavirus a Wuhan.

L’uso dei robot era già in aumento prima della pandemia e, secondo un rapporto dell’International Federation of Robotics, le vendite mondiali di questi gadget per servizi professionali erano già aumentate del 32% a 11,2 miliardi di dollari tra il 2018 e il 2019.

Non perdetevi l’apparizione pubblica di Sophia all’interno della trasmissione televisiva “The Tonight Show – Starring Jimmy Fallon“: è già una star!

Fonte:Reuters