La Russia celebra quest’anno il decennale del lancio della telefonia mobile GSM: risale infatti al 1994 la prima rete mobile, che già vedeva Siemens attivo come fornitore di infrastrutture e cellulari. Oggi la Russia rappresenta il mercato mobile più velocemente in crescita in Europa: per il 2004 si attende un aumento degli utenti del 70% fino ad arrivare a circa 60 milioni entro la fine dell’anno partendo dagli attuali 46 milioni.

Attualmente il 32% dei russi possiede un cellulare, anche se la copertura del mercato varia notevolmente da una regione all’altra: a Mosca il 77% della popolazione utilizza un telefonino, mentre a San Pietroburgo la quota scende al 67%. Nelle regioni in crescita al di fuori delle città più importanti la preferenza è soprattutto per modelli di fascia bassa mentre in metropoli come Mosca e San Pietroburgo i clienti sono sempre più interessati a terminali di fascia medio-alta. ‘Entro il 2006 la Russia sarà il più grande mercato delle comunicazioni mobili in Europa con circa 100 milioni di utenti’, ha affermato Rudi Lamprecht, Membro del Board di Siemens AG nel corso di una conferenza tenuta a Mosca per celebrare il decimo anniversario.