Si affrettano i tempi per la nuova
versione 5.0 del sistema operativo Palm OS. Dopo aver scelto i processori della
linea ARM OTAP di Texas Instruments per i futuri terminali, Palm sta alacremente
lavorando per sviluppare una prima versione beta del sistema operativo. Il 4
febbraio, infatti, in occasione di Palmsource verrà svelata agli sviluppatori
l’interfaccia del nuovo OS e le sue rinnovate funzionalità.

Molte le novità positive, ma anche
alcune negative. Tra quelle positive trapelate vi è il pieno supporto multithreading
e multitasking, ovvero la possibilità di aprire e lavorare su più applicazioni
contemporaneamente, velocità molto più elevata per le applicazioni stesse, supporto
per funzioni wireless.

La compatibilità con i programmi
precedenti sarà possibile grazie all’emulation mode, ma anche emulando i passati
sistemi operativi, non tutti i software funzioneranno a dovere. Lati negativi
dati dal completo sbarramento ai cosiddetti programmi Hacks, software che consentono
di espandere le possibilità di Palm OS. Palm ha sottolineato che tali programmi
non potranno più essere utilizzati in alcun modo. La data di uscita sul mercato
prevista per Palm OS 5.0 è la seconda metà del 2002.