Il piccolo Palm, uno dei computer palmari più
diffusi al mondo, ogni giorno che passa diventa sempre più ‘wireless’:
non passa settimana infatti che non vengano annunciate periferiche in grado
di trasformare questo palmare in un complesso strumento per comunicare.

L’ultima novità arriva da dotWAP,
una giovane società australiana che ha uffici anche in America, Asia
ed Europa e ritiene che gli utenti dovrebbero avere la possibilità di
collegarsi ad Internet 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana.

La filosofia ‘sempre e ovunquÈ di dotWAP
può essere riassunta nel nuovo dispositivo da collegare alla
parte posteriore dei Palm, che sarà lanciato in Australia in
autunno ed in seguito nel resto del mondo. Il Palm così trasformato
potrà essere impiegato per accedere a qualsiasi tipo di servizio
WAP e per navigare su Internet alla ricerca di informazioni senza dover
ricorrere ad un telefono cellulare. Nel caso dovesse essere realizzata
la versione europea di questo dispositivo, sarà sicuramente compatibile
con la tecnologia GPRS, in modo da consentire di essere sempre collegati
alla rete e di pagare per il quantitativo di informazioni ricevute,
non per il tempo di connessione.