Sappiamo che Samsung sta attualmente lavorando ad un nuovo Smart Tag che, probabilmente, verrà lanciato insieme alla serie Galaxy S21 nel gennaio del prossimo anno. Lo smart tracker simile a Tile, è stato individuato su un sito Web di certificazione indonesiano un paio di settimane fa. Ora, i colleghi di 91mobiles hanno appreso dal prolifico informatore Ishan Agarwal ulteriori dettagli sul prossimo tracker GPS in arrivo.

Samsung Galaxy Smart Tag: lo vedremo insieme ai Galaxy S21

Si chiamerà “Galaxy Smart Tag” e sarà disponibile in due opzioni di colore, oltre ad avere un prezzo abbastanza conveniente. Poco si sa in merito alle funzioni e delle caratteristiche esatte dell’innovativo accessorio, ma ci si può aspettare che funzioni in un modo simile ai Tile, piccoli localizzatori che possono essere attaccati a qualsiasi oggetto – portafogli, chiavi, telecomandi, auricolari – per tenerne traccia grazie all’ausilio di un’app.

Secondo Agarwal, il Samsung Galaxy Smart Tag avrà un prezzo al dettaglio di circa 15 euro, il che lo rende alquanto vicino al costo dei rivali Tile. Samsung lancerà il tracker nei colori bianco e nero al momento. Al momento non sono disponibili altri nuovi dettagli, ma sappiamo che il gadget è appena stato elencato sul sito web dell’agenzia di certificazione delle telecomunicazioni indonesiane con il numero EL-T5300 e il nome del modello “Galaxy Smart Tag“. È stato anche individuato sul sito Web dell’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) con il nome Samsung Smart Tag.

Samsung Galaxy Smart Tag utilizzerà la tecnologia SmartThings Find recentemente annunciata dall’azienda per aiutare gli utenti a tenere traccia dei vari oggetti. SmartThings Find utilizzerà il Bluetooth LE (Low Energy) e la UWB (banda ultra larga) per inviare segnali allo smartphone dall’oggetto a cui è collegato il Galaxy Smart Tag. Funzionerà anche offline fintanto che il tracker ha una batteria sufficiente per inviare un segnale. Non sappiamo quanta autonomia avrà il prodotto.

Vi ricordate del Connect Tag?

Ad ogni modo, va notato che Samsung ha lanciato anche uno smart tag nel 2017, denominato Connect Tag. Questo tracker utilizzava tecnologia a banda stretta, GPS, ID cellulare e posizionamento basato su Wi-Fi per fornire agli utenti informazioni precise sulla posizione sugli oggetti a cui veniva attaccato. Tuttavia, le sue applicazioni erano diverse da quelle che ci si aspettava dal Galaxy Smart Tag.

Fonte:91mobiles