Stando a quanto emerso in queste ore in rete,  la nuova TV MicroLED 4K da 110 pollici di Samsung avrà zero cornici e altoparlanti a 5.1 canali. Questo innovativo televisore smart di ultima generazione ha un form factor più convenzionale rispetto al modello “The Wall” presentato due anni or sono con uno schermo da 292 pollici. Il nuovo prodotto poi, è destinato agli home cinema domestici, mentre l’iterazione premium precedente era stata realizzata per clienti molto facoltosi: non a caso, la compagnia ne ha venduti pochi esemplari.

Samsung: il TV MicroLED 4K è già in preorder in Corea

La nuova TV MicroLED da 110 pollici dell’azienda è in preordine a partire da oggi in Corea del Sud e sarà lanciata a livello globale nel primo trimestre del 2021. Ha un prezzo di 170 milioni di KRW (al cambio sono circa 156.400 dollari) e Samsung intende vendere la sua nuova TV in Asia, in alcuni mercati europei e negli USA. Il gigante della tecnologia sudcoreana afferma inoltre, che starebbe ipotizzando di lanciare delle varianti con pannelli da 70 pollici in futuro.

Il televisore utilizza milioni di LED autoilluminanti di dimensioni micrometriche, rendendolo di fatto, più simile alla tecnologia OLED: questo modello è capace di produrre neri profondi e di ottenere un rapporto di contrasto infinito. La cosa fantastica di questa tecnologia è che utilizza materiali inorganici, il che significa che non subisce il classico problema di burn-in che devono affrontare gli schermi OLED. Samsung stima che la sua nuova tecnologia MicroLED possa durare fino a 100.000 ore (in soldoni si tratta di 10 anni). Inoltre, questi possono diventare molto più luminosi dei classici TV attuali, offrendo migliori prestazioni anche nella riproduzione di contenuti HDR.

La TV MicroLED da 110 pollici di Samsung presenta una risoluzione 4K. Sebbene l’OEM non abbia ancora rivelato i parametri relativi alla luminosità, al contrasto e alla frequenza di aggiornamento del pannello, ci aspettiamo che la TV disponga di un ingresso HDMI 2.1 e di un refresh rate da 120 Hz, simile agli altri televisori di fascia alta dell’azienda. Ha un rapporto schermo-corpo del 99,99%, il che significa che non ci sono cornici sui quattro lati. Inoltre, l’azienda è riuscita ad includere un “Majestic Sound System“, ossia un’architettura con altoparlanti a 5.1 canali all’interno della cornice super sottile del prodotto. Il risultato? Una straordinaria esperienza audiovisiva fuori dagli schemi. Infine, dispone del software proprietario di Object Tracking Sound, utile per garantire un’esperienza audio più coinvolgente.

L’articolo in questione gode della presenza di un processore AI 4K che esegue l’upscaling di video a bassa risoluzione in 4K. L’azienda ha anche implementato una nuova funzionalità chiamata “4Vue” che consente agli utenti di guardare quattro flussi video da 50 pollici provenienti da quattro diverse sorgenti fianco a fianco. Questa funzione può essere utilizzata per guardare le notizie e più sport in contemporanea o per guardare i video di presentazione del gioco durante il gaming.

Realizzare una TV MicroLED da 110 pollici con risoluzione 4K è un’impresa ingegneristica estremamente difficile. Sembra che la produzione dei MicroLED abbastanza piccoli da contenere più di 8 milioni di loro in un’area di 3,3 metri quadrati, richieda enormi sforzi da parte delle compagnie. Samsung afferma di aver utilizzato, a tal proposito, un nuovo processo di produzione che ha ricevuto dalla sua attività di semiconduttori. L’azienda infine, ritiene di poter portare la tecnologia MicroLED su televisori a basso prezzo in futuro soltanto se più marchi inizieranno ad investire in questa nuova speciale tecnologia. Il gigante sudcoreano dovrebbe svelare più tradizionali TV LCD retroilluminati a LED con risoluzione 4K e 8K durante il suo keynote virtuale che si terrà al Digital CES 2021 il prossimo 11 gennaio 2021.

Fonte:SamMobile