Secondo quanto riferito, Samsung intende lanciare uno smartphone avente una doppia piegatura nel corso di quest’anno. Ma come potrebbe essere? Quale potrebbe essere il suo design?

Samsung: cosa sappiamo del nuovo DUAL foldable?

Sappiamo di fatto, che l’OEM sudcoreano, oltre ad essere uno dei primi produttori di dispositivi ad aver commercializzato uno smartphone pieghevole, ha anche il maggior numero di device con la simile tecnologia presenti sul mercato. L’azienda ha cercato di migliorare il design ad ogni iterazione e ora il gigante sudcoreano si sta preparando a presentare un nuovo telefono.

Dopo aver commercializzato i dispositivi con piegatura orizzontale e piegatura verticale, la compagnia coreana sta ora pianificando di distribuire un nuovo terminale con un design avente una doppia piegatura. È possibile che lo smartphone venga annunciato entro la fine dell’anno, ma su questo vi invitiamo a prendere il tutto con “un pizzico di sale“.

Precedentemente, Samsung aveva affermato che avrebbe diversificato il suo portafoglio di pieghevoli nell’anno 2021 poiché la società mira a rendere questa categoria il più accessibile possibile. Insieme ad un prodotto con la doppia piega, l’OEM sudcoreano dovrebbe lanciare anche un Galaxy Z Fold Lite dal prezzo vantaggioso.

È interessante notare che Samsung non sarà il primo produttore di smartphone a lavorare su un qualcosa di simile con un’estetica composta da due pieghe. TCL aveva mostrato un suo concept smartphone simile circa un anno fa e anche Xiaomi pare che abbia lavorato su un device di questo calibro.

Ci sono due concept design del prossimo smartphone Samsung: uno con lo schermo si piega in due direzioni opposte e un altro con i lati che si piegano all’indietro e i loro bordi che si incontrano attorno al pannello posteriore.

Resta da vedere come la società finirà per chiamare questo pieghevole e quando verrà lanciato esattamente. Ci aspettiamo di saperne di più sul telefono nelle prossime settimane o mesi, ma una cosa è certa: il terminale non sarà affatto economico.

Fonte:Asia Nikkei