I telefoni Samsung ora sono supportati dalla Peer-to-Peer Transmission Alliance; questo è quanto si apprende in queste ore da un recente rapporto emerso online.

Samsung: cos'è la Peer to Peer Transmission Alliance?

All'inizio dello scorso anno, Xiaomi, insieme ad altri marchi cinesi tra cui OPPO e Vivo, hanno formato la Peer-to-Peer Transmission Alliance, un sistema di trasferimento file wireless tra prodotti diversi di differenti marchi. L'alleanza è cresciuta fino a includere diverse società, l'ultima delle quali è Samsung.

È stato riferito che il supporto per i telefoni Samsung è stato ora aggiunto all'interfaccia di trasferimento file, consentendo agli utenti di trasferire file da e verso i propri dispositivi. Uno screenshot (condiviso di seguito) mostra tutti le compagnie attualmente supportate. Troviamo infatti: Xiaomi (PC e telefoni), Vivo, Realme, OPPO, Black Shark, Meizu, OnePlus, ZTE, Hisense, ASUS, ROG e Samsung.

Peer to Peer Transmission Alliance

Sui computer Xiaomi, ad esempio, la funzione di trasferimento file wireless permette alle persone di trascinare e rilasciare semplicemente i file tra i prodotti sull'interfaccia principale. Gli utenti possono anche fare click con il pulsante destro del mouse e scegliere di condividere un file tramite il servizio. Una volta che il destinatario accetta, diventa visibile una barra di avanzamento e il gioco sarà fatto.

Nelle notizie correlate, sappiate che il costruttore sudcoreano rilascerà i nuovi telefoni top di gamma ad agosto durante uno speciale evento chiamato “Samsung Unpacked”. Verrà svelato – probabilmente – il Galaxy Z Fold3, il flip-phone Galaxy Z Flip3 e i nuovi orologi con WearOS, il software congiunto sviluppato da Google e dall'azienda coreana.

Non di meno, dovrebbe esser rilasciato anche il Galaxy S21 FE 5G, anche se ci sono molti rumor contrastanti in merito a questo dispositivo; secondo molte persone vicine alla questione infatti, la società vorrebbe posticiparne il debutto a causa di alcuni problemi di produzione accorsi in queste settimane. Staremo a vedere.

Fonte:Gizmochina