Secondo quanto si legge in rete, Samsung porterà l’integrazione di Google Nest sull’app di SmartThings già a partire dal mese prossimo. Di fatto, il colosso sudcoreano sembra prestare particolare attenzione alla sua piattaforma SmartThings ultimamente, poiché proprio questa continua a migliorare divenendo sempre più inclusiva.

SmartThings e Google Nest: un connubio vincente

Nelle ultime ore infatti, il gigante della tecnologia ha annunciato un altro grande importante aggiornamento per la sua piattaforma che si occupa della gestione della smart home. Sappiamo che diventerà disponibile all’inizio del prossimo anno e, una volta fatto, consentirà agli utenti di impostare tutti i propri dispositivi di automazione domestica Google Nest semplicemente dall’app SmartThings.

La partnership fra Samsung e Google darà i suoi frutti, a quanto pare, già a partire da gennaio prossimo, quando gli utenti che posseggono SmartThings riceveranno i nuovi strumenti per il controllo dei gadget Nest. In sostanza, i prodotti di Google come videocamere per la sorveglianza, termostati, campanelli domotici avranno il certificato WWST (Works With SmartThings) già dal prossimo mese di gennaio.

Lo scopo di Samsung per SmartThings sembra essere quello di riunire tutti i dispositivi domestici intelligenti e aumentare la compatibilità per i consumatori. Allo stesso tempo, si andrà a semplificare lo sviluppo di tecnologie intelligenti per i produttori. La società oggi si impegna a creare un sistema universale in cui tutti gli articoli per la smart home possano lavorare insieme in modo coeso e unitario. A ribadirlo è il Global VP di IoT di Samsung Electronics, Ralf Elias.

La recente partnership con Google Nest pertanto, riflette proprio questi obiettivi, così come la nuova collaborazione di Samsung con Mercedes-Benz. Tale cooperazione è stata annunciata ad ottobre e vedrà la Mercedes-Benz Classe S 2021 supportare SmartThings. In poche parole, gli utenti di device Samsung con app SmartThings preinstallata, avranno presto la possibilità di controllare i propri dispositivi di automazione domestica Google Nest utilizzando SmartThings da un telefono Galaxy o persino dalla Mercedes-Benz Classe S.

Fonte:SamMobile