Il sito sud coreano Chosun Biz riporta oggi la notizia secondo cui alcuni analisti di Mirae Asset Securities avrebbero previsto l’annuncio del Samsung Galaxy S6 nel corso del CES di Las Vegas, in programma dal 6 al 9 gennaio 2015.

Nel caso in cui tale informazione si rivelasse veritiera, si assisterebbe ad un cambio di strategia da parte del colosso sud coreano, abituato finora ad utilizzare il palcoscenico del Mobile World Congress di Barcellona per il lancio dello smartphone di punta della propria gamma.

E c’è di più. Nonostante le recenti smentite, MAS avrebbe rivelato che Samsung sarebbe intenzionata ad annunciare anche una versione Edge del Galaxy S6 dotata di un display curvo su un lato. La decisione di anticipare i tempi rispetto a quanto accaduto nel 2014 deriverebbe dall’intenzione di introdurre al più presto sul mercato il device per compensare – per lo meno parzialmente – le scarse vendite del Galaxy S5 registrate quest’anno.

Samsung Galaxy S6
Un concept del Samsung Galaxy S6

Entrambi i modelli sfrutterebbero al massimo le tecnologie e la componentistica sviluppate internamente, tra cui il chipset Exynos 720 a otto core con architettura a 64-bit realizzato con processo a 20nm, al fine di ridurre i costi di produzione e massimizzare i profitti.

Come confermato dai recenti benchmark, oltre al citato processore (ma sarebbe prevista anche una versione con CPU Snapdragon 810) il Samsung Galaxy S6 dovrebbe essere dotato anche di un display da 5.5” Quad HD, una GPU ARM Mali-T760, 3GB di RAM, 32GB di memoria interna e di una fotocamera da 16 o 20 megapixel.

Gli analisti di Mirae Asset Securities si attendono spedizioni di 45 milioni di Galaxy S6 nel 2015, 10 milioni dei quali sarebbero in versione Edge.

Samsung Galaxy S6