L’esistenza di un device denominato “Galaxy M62” è stata segnalata per la prima volta nel mese di novembre 2020. In seguito, si è ipotizzato che questo terminale fosse un tablet piuttosto che un telefono smart. Infine, la scorsa settimana, sono apparse su Internet delle immagini che hanno fatto pensare al terminale in questione come ad un phablet. Adesso, arriva la conferma di ciò da parte della FCC.

Samsung Galaxy M62: il ritorno dei phablet

Il portale per la certificazione americana FCC ha appena confermato che il Samsung Galaxy M62 di cui tanto si parla in rete, è in realtà, un phablet. Il numero di modello di questo prodotto è ID A3LSMM625F. L’elenco inoltre, conferma i due numeri di modello del telefono: SM-M625F / DS e SM-E62F / DS (DS sta per dual-SIM).

Un gadget con quest’ultimo numero di modello è trapelato nelle immagini dal vivo a dicembre come Galaxy E62. Ora possiamo garantire che che non sarà così, tuttavia, c’è ancora una possibilità che Samsung rilasci il Galaxy M62 come Galaxy E62 in alcuni mercati selezionati.

L’elenco rivela che questo dispositivo è dotato di 4G LTE, WiFi dual-band e NFC. Per quanto riguarda le altre specifiche, si prevede che includa il SoC Exynos 9825, almeno 6 GB di RAM e il sistema operativo Android 11 (One UI 3.0), come suggerito da Geekbench. Per chi non lo sapesse, questo è lo stesso chipset che alimenta i vecchi smartphone di punta Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10 +. Infine, secondo il primo rapporto in assoluto di questo telefono, conosciamo lo storage interno di cui disporrà il device: 256 GB, ma potrebbe esserci anche un’opzione di archiviazione inferiore.

Sfortunatamente, non sappiamo nulla sul display, sulla fotocamera e sulla batteria del prossimo phablet Samsung in arrivo. Ci aspettiamo di saperne di più nei prossimi giorni, in attesa del lancio ufficiale del device che dovrebbe avvenire a breve.

Fonte:Twitter Abhisek Yadav