Tra i primi pionieri nel settore degli smartphone pieghevoli c’è il gigante della produzione sudcoreana, Samsung con il suo Galaxy Fold. Un device non per tutte le tasche (stiamo parlando di circa 2.000 euro) tanto che, sebbene sia stato lanciato sul mercato da qualche mese, a febbraio al MWC 2019, non sono attualmente in circolazione molti esemplari. A scarseggiare sono anche video reali che mostrino le funzionalità effettive di questo smartphone, tanto più che Samsung non ha distribuito dei sample di prova alla stampa. In rete sono circolate solo alcune rivelazioni dei primi proprietari di Samsung Galaxy Fold che mostrano qualche perplessità circa questo primo prototipo di smartphone con display pieghevole. La piega risulterebbe infatti piuttosto evidente, una volta aperto il device, e il passaggio da una schermata all’altra non sarebbe così agevole come promesso da Samsung.

Video ufficiale del Samsung Galaxy Fold

E, ora, a fornire un nuovo video ufficiale del Galaxy Fold è stato proprio Samsung, sul proprio canale Youtube. Il video mostra come lavora e come si mostra nella realtà il Samsung Galaxy Fold. Secondo quanto indicato nel video, la versione AT&T del Samsung Galaxy Fold proviene da un cliente. Il video mette in evidenza le caratteristiche del telefono prima nel formato chiuso, mostrando le prestazioni della fotocamera e degli altoparlanti. Anche questo video conferma che la piega risulta ancora piuttosto visibile dopo che il telefono è stato aperto, ma diventano meno evidenti quando lo schermo diventa più luminoso. Si tratta, certamente, di uno degli effetti collaterali più spiacevoli di questi primi prototipi di device pieghevoli, che probabilmente verrà superato con gli sviluppi futuri di questa tecnologia innovativa.

Ricordiamo che, secondo i test effettuati da Samsung stesso, il Galaxy Fold promette di riuscire a sopravvivere a 200.000 aperture e piegature, che secondo le stime corrisponderebbe a 5 anni di vita del device (con una media di 100 aperture al giorno).

Fonte: Ithome