Nella giornata di ieri, Samsung ha presentato ufficialmente gli smartphone di fascia media Galaxy A52 e Galaxy A72 durante il secondo evento Unpacked dell’azienda nel corso dell’intero 2021. Entrambi questi telefoni supportano la ricarica rapida da 25 W. Tuttavia, uno di questi (il modello più piccolo) viene fornito con un caricabatterie da soli 15 W in confezione.

Galaxy A52: bisogna spendere per avere la ricarica veloce

Il Galaxy A52 appena svelato è alimentato da una batteria da 4.500 mAh con la ricarica rapida da 25 W. Giusto per fare un confronto, il Galaxy A51 dello scorso anno ha una batteria leggermente più piccola da 4.000 mAh ed è limitata a 15 W di ricarica rapida.

Ma sfortunatamente, proprio come il vecchio device, il nuovissimo prodotto viene fornito anche con il solito adattatore Samsung Adaptive Fast Charging da 15 W. Quindi, se gli utenti desiderano utilizzare il massimo potenziale di ricarica del telefono, dovranno acquistare separatamente il caricabatterie da 25 W.

D’altra parte, il più costoso Galaxy A72 viene fornito con un charger da 25 W direttamente in confezione. Con questo smartphone gli acquirenti non dovranno preoccuparsi di investire altro denaro per usufruire della suddetta feature di fast charge cablata. Detto questo, Samsung sta commercializzando questi telefoni con un caricabatterie, a differenza della serie Galaxy S21 di punta dell’azienda che ne è priva, al pari della serie iPhone 12.

Ad ogni modo, il Galaxy A52, nonostante abbia specifiche non impressionanti per il prezzo rispetto ai dispositivi degli OEM cinesi, offre altre importanti funzionalità. Ad esempio, è probabilmente l’unico terminale del segmento dotato di certificazione IP67, gode di tre aggiornamenti Android sicuri e di quattro anni di aggiornamenti di sicurezza mensili garantiti. Mica male. Inoltre, esteticamente è un prodotto molto allegro, colorato, frizzante e pronto a conquistare l’utenza giovanile così come gli utenti che cercano un dispositivo concreto e performante.

Fonte:SamMobile