Ericsson ha annunciato di aver raggiunto un accordo con Samsung per mettere fine ad un caso di violazione di alcuni suoi brevetti. Samsung ha accettato di pagare 650 milioni di dollari oltre al versamento di royalties per un numero imprecisato di anni per cui Ericsson non ha fornito dettagli.

Il caso in questione era iniziato nel 2012 quando Ericsson aveva accusato Samsung di aver violato alcuni brevetti riguardanti funzioni touchscreen, efficienza di rete e pulizia della trasmissione vocale.

Samsung, nelle scorse ore, ha annunciato un accordo a lungo termine con Google per la condivisione del loro pachetto di brevetti.