Motorola ha annunciato profitti maggiori delle aspettative per quanto riguarda l’ultimo trimestre dell’anno che si appena concluso, nonostante ciò le vendite di telefoni cellulari sono calate, a causa del ritardo con cui i primi modelli dotati di fotocamera integrata sono stati lanciati sul mercato. Sono noti infatti i recenti problemi dell’azienda americana nell’approvvigionamento di alcuni componenti necessari alla produzione di cameraphone che le hanno impedito di essere presente in maniera concreta nei negozi durante uno dei più importanti periodi dell’anno, quello natalizio, in mercati quali quello europeo e negli Stati Uniti.

Il neo eletto presidente di Motorola, Edward Zander, pur non nascondendo un certo imbarazzo riguardo i ritardi nelle consegne dei cellulari con fotocamera, vede con ottimismo i recenti segnali di ripresa che arrivano dal mercato ed ha annunciato che nei prossimi mesi le priorità per l’azienda saranno l’incremento delle vendite e delle quote di mercato, il miglioramento della soddisfazione della clientela ed un ulteriore taglio ai costi.