Dovremo attendere fino alla fine di ottobre per
conoscere l’esito dell’indagine avviata nei confronti di Telecom, per verificare
l’eventuale abuso di posizione dominante per quanto riguarda la commercializzazione
di connessioni ADSL.

La proroga rispetto al 30 maggio, scadenza originariamente
stabilita, è stata stabilita dall’Antitrust che ha accolto le domande
di numerose società di telecomunicazioni e dell’associazione dei provider
Internet italiani, che avevano chesto di partecipare ai lavori in quanto parti
in causa. I cinque mesi in più serviranno alla preparazione dei documenti
e delle memorie che serviranno all’Antitrust per valutare la posizione di Telecom
Italia.