Ci vorrà ancora qualche mese per vedere sul mercato il primo cellulare GSM dell’azienda taiwanese Foxconn, nota per avere stretti rapporti lavorativi con Nokia, per la quale ha fornito componenti per la produzione di oltre 10 milioni di cellulari della serie 3300 della casa finlandese.

Foxconn, controllata dalla società taiwanese Hon Hai Precision Industry, avrebbe dovuto lanciare il suo primo telefonino GSM per la fine del 2002, ma questa data è slittata a causa della decisione della dirigenza taiwanese di cambiare alcuni aspetti di questo telefono, in primis la presenza di un display a colori, oramai caratteristica fondamentale per la nuova generazione di cellulari. Il nuovo telefono sarà prodotto presso lo stabilimento di Tucheng, vicino Taipei e verrà utilizzato un processore fornito da Infineon Technologies. Foxconn avrebbe inoltre in progetto lo sviluppo di una serie di PDA phone e smart phone, da vendere sia con il proprio marchio, sia in licenza ad altre aziende del settore.