Cambia look il motore di ricerca mobile di Google, arricchendosi al contempo di nuove funzionalità con l’obiettivo di rendere ancora più semplice, rapida e pertinente la ricerca d’informazioni. Il nuovo look della pagina dei risultati di ricerca mobile è stato pensato per aiutare l’utente a districarsi meglio nella miriade di dati oggi disponibili sul web. Il restyling si è reso necessario proprio a fronte del drastico aumento della quantità e della qualità d’informazioni, immagini e video resi disponibili online. Si pensi solo alla disponibilità di oggetti 3D che possono essere visualizzati in Realtà Aumentata (AR).

Google Look nuovo

Ricerca su Google da mobile: le novità

Il nuovo design mette al centro dell’attenzione il branding del sito Web, in modo da rendere più chiaro all’utente da dove provengono le informazioni e quali sono le pagine che realmente forniscono le informazioni che sta cercando. Il nome del sito Web e la sua icona vengono visualizzati nella parte superiore della scheda dei risultati, in modo da rendere immediatamente evidente cosa offrono i singoli link e offrire maggiori indicazioni utili per decidere quale risultato andare a esplorare più nel dettaglio. I proprietari dei siti web hanno la possibilità di scegliere l’icona associata al proprio portale da mostrare agli utenti.

Qualora la ricerca riguardi un prodotto o un servizio, tra i risultati di ricerca, verranno resi ben evidenti gli annunci pubblicitari, in modo che l’utente possa effettuare una scelta consapevole su quale pagina visitare. Sull’annuncio viene infatti visualizzata un’etichetta pubblicitaria in grassetto nella parte superiore della scheda accanto all’indirizzo web.

Il nuovo design del motore di ricerca mobile di Google gli consente anche di rendere disponibili nuovi formati di contenuti e di aggiungere più pulsanti di azione e anteprime utili alle schede dei risultati di ricerca, il tutto sempre con un filo conduttore: dare una migliore percezione del contenuto della pagina web che compare tra i risultati e una chiara indicazione della provenienza delle informazioni.

Fonte:Google