RedMi Note 7 è stato un successo, sold out alla prima vendita lampo in Cina, e la sua versione Pro promette di offrire ancora di più grazie sopratutto ad un hardware molto interessante per uno smartphone medio di gamma.

RedMi Note 7 Pro con Snap 675

Lo smartphone sarà il secondo ad essere ufficializzato dopo che il brand RedMi si è distaccato ufficialmente da Xiaomi, diventando indipendente (ma pure sempre controllato) dalla stessa. Quando la versione standard è stata lanciata, abbiamo scoperto quasi subito la prima differenza fra i due modelli, che riguarda il comparto fotografico.

Su RedMi Note 7 è presente una fotocamera da 48MP Samsung ISOCELL Bright GM1 mentre sull’edizione Pro sarà presente un sensore con gli stessi MP, ma si tratterà dell’eslusivo Sony IMX586, che normalmente è riservato smartphone top di gamma come ad esempio Honor View 20.

Una nuova indiscrezione sembra arrivare da Weibo, social network molto utilizzato in Cina, e riguarda il possibile processore a bordo del device: potrebbe trattarsi di Qualcomm Snapdragon 675, più potente dello Snapdragon 660 presente su RedMi Note 7. Il SoC è stato ufficializzato a ottobre ed il medio di gamma del sub brand di Xiaomi potrebbe essere il primo device commercializzato ad averlo a bordo. Il chip è ottimizzato per il gaming, ma anche per la fotografia, ed è costruito con un processo ad 11 nanometri.

Non si quando RedMi Note 7 Pro sarà ufficializzato, anche se orientativamente potrebbe arrivare già il prossimo mese. Quanto ai prezzi di vendita, il costo in Cina dovrebbe rimanere intorno ai 200€ al cambio. Chiaramente, le versioni internazionali avranno un costo differente che sarà noto solo al momento del loro arrivo sugli altri mercati.

Intanto, RedMi è a lavoro anche per presentare il suo primo smartphone top di gamma economico, che per un prezzo di circa 300$ permetterà di accaparrarsi un device equipaggiato con Snapdragon 855.

Fonte: GSM Arena