Redmi K40 è l’ultimo flagship killer del sub-brand di Xiaomi: troviamo, in primis, un display a 120 Hz, un processore Snapdragon 870 di Qualcomm, tre fotocamere principali con main camera da 48 Mpx e un prezzo di lancio di circa 310 dollari.

Redmi K40: originale ma nel segno della tradizione Xiaomi

Nelle scorse ore. in Cina, Redmi ha annunciato la serie K40 che comprende tre telefoni: Redmi K40, e le due iterazioni premium: K40 Pro e K40 Pro+. Il modello base, il Redmi K40, arriva come un flagship-killer sul mercato e sfida apertamente il Motorola Edge S. Di fatto, il terminale dispone di un display impressionante, un processore da top di gamma e un prezzo che lascia semplicemente tutti a bocca aperta.

Partiamo dall’estetica: il nuovo terminale non assomiglia al suo predecessore. Addio al foro per la selfiecam posto a destra dello schermo o al modulo motorizzato pop-up. Ora vi è un unico piccolo forellino posto al centro del tutto e posteriormente invece, gode di una finitura opaca simile a quella dello Xiaomi Mi 11. Redmi è riuscita a rendere questo prodotto più leggero e sottile anche se contiene al suo interno una batteria più capiente.

Il pannello è un display E4 AMOLED True Tone da 6,67 pollici con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz e una frequenza di campionamento tattile di 360 Hz. Vanta anche il supporto alla gamma di colori DCI-P3, HDR10 + e una luminosità massima di 1300 nit. Ha anche MEMC ed è rivestito in Gorilla Glass 5. Per coloro che sono interessati alla dimensione del foro, l’azienda dice che è di soli 2,76 millimetri.

Lo Snapdragon 730G del Redmi K30 è stato sostituito con un processore Snapdragon 870 e gode di banchi RAM da 12 GB di tipo LPDDR5 e di memorie UFS 3.1 da 256 GB.

Questa volta ci sono meno fotocamere posteriori sul telefono. Troviamo infatti:

  • una fotocamera principale Sony IMX582 da 48 MP f / 1,79;
  • una macro teleobiettivo da 5 MP con una lunghezza focale di 50 mm;
  • una lente ultra grandangolare da 8 MP a 119 °;
  • la selfiecam è un sensore da 20 MP.

Il Redmi K40 può registrare video in slow-motion ad una risoluzione massima di 1080p e a 960 fotogrammi al secondo. Può anche registrare in 4K a 30 fps. L’app della fotocamera è ricca di funzionalità tra cui una modalità VLOG, Magic Clone e molte altre ancora.

Non manca un fingerprint posto sul frame laterale, l’NFC, il Bluetooth 5.1, il Wi-Fi 6, gli speaker stereo con Dolby Atmos, Hi-Res Audio e Hi-Res Audio Wireless. All’interno del telefono è presente una batteria da 4520 mAh con supporto per la ricarica rapida da 33 W. Redmi dice che può caricarsi completamente in 52 minuti. Il telefono supporta anche Quick Charge 3+ e Power Delivery 3.0. Lo smartphone esegue la MIUI 12 basata su Android 11 pronto all’uso.

Il Redmi K40 è disponibile in quattro configurazioni e di seguito sono riportati i loro cartellini dei prezzi (Cina)

  • 6 GB di RAM + 128 GB: 1999 yuan (al cambio, $ 310);
  • 8 GB di RAM + 128 GB: 2199 yuan ($ 340);
  • 8 GB di RAM + 256 GB: 2499 ¥($ 387);
  • 12 GB di RAM + 256 GB: 2699 ¥ (circa $ 418).

Il telefono è disponibile in tre varianti di colore: Bright Black, Dreamland e Sunny Snow.

Fonte:Gizmochina