I numerosi rumor sul Redmi K20 verranno o meno confermati quando il dispositivo sarà presentato ufficialmente, vale a dire il 28 maggio. Sappiamo nel frattempo, grazie ad un rapporto apparso ieri attraverso il fondatore dei Xiaomi, che il terminale avrà una fotocamera da 48 MP con sensore Sony IMX586.

Redmi K20: specifiche tecniche

Inserire il chipset Snapdragon 855 in un dei suoi telefoni è il modo di Redmi – sub brand di Xiaomi – di entrare nel mondo delle ammiraglie, ma ad un prezzo accessibile a più persone. Una politica precisa che impone scelte precise, poiché il margine di errore nel trade-off del progetti è sicuramente minore rispetto ad altri device di fascia alta. Con una interessante performance su AnTuTu, il telefono sembra ora essere realmente il prossimo top di gamma della società.

La serie Redmi K20 – che dovrebbe vantare uno schermo AMOLED con Gorilla Glass 6 e uno scanner di impronte digitali UD posizionato sotto il pannello – potrebbe in realtà essere presentato in due versioni: una variante normale e una K20 Pro con caratteristiche ancora più elaborate, tra cui la ricarica rapida da 27 W per la batteria da 4.000 mAh, uno snapper secondario ultra-wide e un pop-up della selfie camera frontale con un sensore da 20 MP.

Ritornando al comparto posteriore, il telefono dovrebbe essere dotato, come abbiamo accennato, del sensore IMX586 Sony da 48MP – lo stesso sensore presente su smartphone recenti come Oneplus 7 Pro, Xiaomi Redmi Note 7 Pro, Realme X e Huawei Nova 4 – in una disposizione a tre fotocamere. Non abbiamo una conferma ufficiale sulle altre due fotocamere, ma ci aspettiamo che uno sia un teleobiettivo e l’altro un obiettivo grandangolare.

Un altro punto a favore del prossimo flagship targato Redmi dovrebbe essere supporto per i video slow-motion: il General Manager del marchio, Lu Weibing, ha confermato proprio ieri che il terminale avrà una registrazione slow-motion a 960 fps, come lo Xiaomi Mi 9.

Per avere maggiori dettagli riguardo questo cellulare, dovremo aspettare prossimo martedì, a meno che i dirigenti di Redmi decidano di diffondere prima altre specifiche.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: gizchina