Realme ha annunciato ieri che lo smartphone GT Neo in arrivo il 31 marzo includerà una fotocamera principale da 64 MP e poche ore fa ha aggiunto che la cam utilizzerà un sensore Sony IMX682.

Realme GT Neo con cam Sony

L’azienda cinese ha anche dichiarato che il Sony IMX682 che troveremo a bordo del suo atteso GT Neo supporterà la tecnologia di sintesi multi-frame, che ottimizza i dettagli delle immagini e consente di ingrandire un’immagine e ritagliarla senza tuttavia perdere nitidezza e chiarezza.

Per dare dimostrazione della potenzialità del comparto fotografico del suo imminente telefono, Realme ha anche condiviso su Weibo alcuni scatti e qui di seguito ve ne mostriamo uno come esempio:

Stando alle ultime indiscrezioni che abbiamo fra le mani, il Realme GT Neo arriverà con il SoC Dimensity 1200 al timone e, sebbene la società debba ancora dettagliare la scheda tecnica del device, ha confermato che sarà dotato della tecnologia Vibrations 4D e di un sistema 3D di raffreddamento a liquido temperato.

Alcuni poster condivisi dalla compagnia hanno anche rivelato che il GT Neo sfoggerà una tripla configurazione della fotocamera sul pannello posteriore e lo smartphone si caricherà tramite una porta USB-C posta nella parte inferiore, insime al classico jack per cuffie da 3,5 mm. Dovremmo anche trovare uno schermo AMOLED da 120 Hz, 6/8 GB di RAM LPDDR5, memoria UFS 3.1

Ci aspettiamo che Realme riveli ulteriori funzionalità del GT Neo prima dell’annuncio ufficiale che avverrà, come detto poche righe più sopra, il 31 marzo.

Fonte:GSMArena