Che TikTok stia scuotendo “il meraviglioso mondo dell’Internet” appare evidente. Il social dalla vena istrionica e che consente agli utenti di divertirsi creando balletti, gag derivanti dal cinema o dalle serie TV e molto altro ancora sembra colpire tutti, ma proprio tutti. E quando diciamo tutti, intendiamo anche l’ex senatore della Repubblica Italiana, personaggio ben noto anche oltre il solo ambito della politica, Antonio Razzi.

Antonio Razzi alla conquista di TikTok

Se non conoscete Antonio Razzi, dovete rimediare facendo ammenda con una maratona dei suoi video su TikTok; in seconda istanza invece, vi suggeriamo di “googlare” il suo nome per ottenere tutte le risposte. Per darvi un assaggio di cosa stiamo parlando, vi lasciamo una piccola anteprima che, siamo sicuri vi migliorerà la giornata.

@antoniorazzi1Il mio primo Tik Tok 🎬 ##tiktok ##antoniorazzi♬ Laxed (Siren Beat) – Jawsh 685

Ad ogni modo, cercare “Antonio Razzi” su YouTube o Google potrebbe essere un buon modo per passare la giornata. Infatti, ci si può imbattere in perle del genere:

Il divertentissimo e scatenatissimo ex politico 72enne, famoso per le sue affermazioni sui vitalizi quanto per i suoi balletti degni di Danny Zuko di Grease, ha da sempre mostrato una grande verve comica e una simpatia unica, capace di strappare un sorriso a chiunque. Di fatto, già diversi anni fa, l’eclettico politico si cimentò in una prova artistica con un curiosissimo video girato a Pescara (la sua città) dal titolo “Famme cantà”.

Divenuto famoso a seguito della sua imitazione ad opera di Maurizio Crozza, l’ex senatore è sempre stato un fervente amante della tecnologia e dei Social, oltre ad essere dotato di un’auto-ironia fuori dal comune: “Sono stato eletto senatore perché si sa, che di fame si muore”. Sulla questione politica non aggiungeremo altro, non è il caso: sulla simpatia e sul potenziale social, invece, di cose da dire evidentemente ce ne sono ancora.

Se pensavamo di averle viste tutte, non conoscevamo l’ultima delle avventure di Razzi: l’ascesa su TikTok. Il suo primo balletto risale a fine maggio scorso, ma da lì abbiamo assistito ad un turbinio di divertentissimi video di vario genere, al punto da farlo divenire uno dei principali “TikToker” italiani.

Un Razzi scatenatissimo, promotore della spiaggia abruzzese con in sottofondo Alessandra Amoroso e i Boomdabash? Et voilà (mentre scriviamo questo articolo ammettiamo di esserci bloccati un dieci minuti a rivedere in loop questa gag. Non riusciamo a lavorare, sul serio…)

@antoniorazzi1Oggi presso la splendida spiaggia di Tortoreto sono stato invitato per inaugurare il ristorante “Il Calamaro”, mi raccomando, vi aspetto in Abruzzo!🏝♬ Karaoke – Boomdabash & Alessandra Amoroso

Potremmo continuare ancora a lungo, ma già ci stiamo distraendo noi, figuriamoci voi che vedrete tutte le clip. Vi assicuriamo che i suoi video son come le ciliegie: ne vedete uno e subito ne volete vedere un secondo (anche in questo caso non stiamo parlando di politica, sia chiaro). Vi invitiamo a seguire il suo profilo TikTok perché, credeteci, ne vale la pena.

Ma prima di salutarci, vorremmo porvi un’interessante riflessione: cosa ne pensate di TikTok e del nuovo modo di fare comunicazione? Pensate che possa essere una scelta vincente per il futuro? Forse quando bisognerà andare a votare questa riflessione andrà messa da parte, ma che il potenziale comunicativo di questo canale sia ampio, è cosa ormai nota. Del resto Razzi non è l’unico politico ad averci provato.